Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
7 Dicembre 2007 | MAROCCO

Morocco

Rabat conferma la sua astensione al prossimo voto ONU per la moratoria

 
versione stampabile

PENA MORTE:MAROCCO CONFERMA ASTENSIONE A VOTO MORATORIA ONU            
 ANSA
   RABAT, - Il ministro della giustizia 
marocchino, Abdelouahed Radi ha confermato che il suo Paese si 
asterra' al voto sulla risoluzione per la moratoria della pena 
di morte prevista all'Assemblea generale dell'Onu per il 19 e il 
20 dicembre, in quanto all'interno del Paese vi sono ancora 
forti divisoni sull'argomento. Tuttavia, ha precisato il 
ministro, ''il Marocco ha una forte volonta' a fare in modo che 
i tribunali non pronuncino piu' questo genere di sentenze''.
   Lo hanno reso noto fonti parlamentari a Rabat, secondo le 
quali il Marocco intende comunque confermare la posizione che 
assunse a meta' novembre durante il voto per l'assunzione della 
moratoria che si svolse a meta' novembre alla terza Commissione 
delle Nazioni unite. 
   ''In Marocco c'e' un dibattito tra gli abolizionisti e coloro 
che intendono mantenere la pena di morte. Ci asterremo perche' 
non siamo ancora arrivati ad una posizione comune'', ha 
dichiarato martedi' scorso il ministro davanti al Senato, 
precisando che ''attualmente in Marocco non c'e' consenso ne' 
sull'abolizione, ne' sul mantenimento della pena di 
morte''

________________________

Abolition de la peine de mort: le Maroc s'abstiendra à l'ONU       
  AFP   
    RABAT, - Le Maroc s'abstiendra lors du vote par 
l'Assemblée générale de l'ONU d'une résolution instituant un 
moratoire sur l'exécution de la peine de mort, a-t-on indiqué 
mercredi de source parlementaire à Rabat.
    "Il y a débat au Maroc entre les abolitionnistes et les 
partisans du maintien de la peine de mort. Nous nous abstiendrons 
car nous ne sommes pas encore arrivés à trancher", a déclaré mardi 
le ministre marocain de la Justice Abdelouahed Radi devant la 
Chambre des conseillers (Sénat), selon cette source parlementaire.
    "On ne peut pas improviser des positions du jour au lendemain 
sur ce genre de questions", a-t-il ajouté, indiquant que des 
discussions étaient en cours avec des ONG marocaines 
abolitionnistes, mais également avec des pays arabes et musulmans 
sur cette question.
    "Actuellement au Maroc, il n'y a consensus ni sur l'abolition ni 
sur le maintien de la peine de mort", a souligné M. Radi toujours 
cité par la même source.
    Mais "le Maroc a une ferme volonté de faire en sorte que les 
tribunaux ne prononcent plus ce genre de verdicts qui n'est plus 
accepté", a déclaré M. Radi, ajoutant que depuis 1973, seules deux 
condamnations à mort ont été exécutées, la dernière il y a 14 ans.
    Le nombre de Marocains condamnés à cette peine s'élève 
actuellement à 125 personnes, a-t-il précisé.
    La résolution qui sera votée le 16 décembre par l'Assemblée 
générale de l'ONU avait été adoptée en commission en novembre. Elle 
engage tous les États qui pratiquent la peine capitale "à instituer 
un moratoire sur les exécutions en vue d'abolir la peine de mort".
    Un réseau d'ONG marocaines réclame régulièrement l'abolition de 
la peine de mort. Le Conseil consultatif des droits de l'Homme 
(CCDH, public) avait soutenu cette demande.
    "Nous souhaitons que la peine de mort soit abolie (...) et, 
qu'avec le soutien de sa majesté le roi (Mohammed VI), 
l'interdiction absolue de la peine capitale soit inscrite dans la 
Constitution", avait déclaré en mars dernier l'ex-président du CCDH 
Driss Benzekri, décédé le 20 mai.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

1 visite

0 visite

7 visite

6 visite

7 visite
tutta i media correlati