Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
28 Marzo 2008 | STATI UNITI

Pennsylvania/USA

Annullata la condanna a morte per Mumia Abu Jamal, almeno per ora.

 
versione stampabile

REPUBBLICA ON LINE

La decisione della corte federale d'appello di Philadelphia.
L'accusa potrà presentare un nuovo caso, o sarà ergastolo
Annullata condanna a morte per Mumia Abu Jamal
Membro delle Pantere Nere, ex giornalista radio, il detenuto è stato per anni il simbolo delle campagne contro la pena capitale

WASHINGTON - Un tribunale d'appello federale ha annullato oggi la condanna a morte contro Mumia Abu-Jamal. Il detenuto, condannato alla pena capitale nel 1982 per l'uccisione di un poliziotto, è stato per anni un simbolo delle campagne internazionali contro la pena di morte. I suoi sostenitori – da Amnesty International all'arcivescovo Desmond Tutu - sono convinti che abbia subito un processo ingiusto e razzista.
Un passato da giornalista radiofonico, militante delle Black Panthers, Abu Jamal - oggi cinquantatreenne - è nel braccio della morte da 26 anni. La decisione odierna della Corte d'appello di Philadelphia significa che l’accusa dovrà presentare nuovamente il proprio caso davanti ad una giuria per chiedere nuovamente la pena di morte entro 180 giorni, altrimenti la pena per Abu Jamal verrà automaticamente commutata in ergastolo. Secondo il Philadelphia Inquirer, è quasi certo che lo Stato ricorrerà in appello.
La corte ha tuttavia respinto la richiesta di annullare la condanna per omicidio di primo grado presentata da Mumia Abu Jamal, che aveva chiesto di avere un nuovo processo per poter provare la propria innocenza.

 ____________________________

Associated Press

PENNSYLVANIA: Court says famed death-row inmate deserves new penalty hearing

A federal appeals court on Thursday upheld the murder conviction of former Black Panther and celebrity death row inmate Mumia Abu-Jamal, but agreed with a lower court that he cannot be executed without a new penalty hearing.
The 3rd U.S. Circuit Court of Appeals said Abu-Jamal's conviction for murdering a Philadelphia police officer in 1981 should stand, but added that he should get a new sentencing hearing because of flawed jury instructions.
If prosecutors don't want to give him a new death penalty hearing, Abu-Jamal would be sentenced automatically to life in prison.
Abu-Jamal, who once was a radio reporter, had appealed his conviction, arguing that racism by the judge and prosecutors corrupted his 1982 conviction at the hands of a mostly white jury. Prosecutors, meanwhile, had appealed a federal judge's 2001 decision to grant Abu-Jamal a new sentencing hearing because of the allegedly flawed jury instructions.
A Philadelphia jury convicted Abu-Jamal of killing Officer Daniel Faulkner, 25, after the patrolman pulled over Abu-Jamal's brother in an overnight traffic stop.
The flaw in the jury instructions related to whether jurors understood how to weigh mitigating circumstances that might keep Abu-Jamal off death row.
Under the law, jurors did not have to unanimously agree on a mitigating circumstance.
"The jury instructions and the verdict form created a reasonable likelihood that the jury believed it was precluded from finding a mitigating circumstance that had not been unanimously agreed upon," the appeals court wrote.
Since his trial, Abu-Jamal's name has become a rallying cry for activists of many stripes to take to the streets in both the United States and Europe.
Hundreds of people protested outside the federal building in Philadelphia in May and an overflow crowd
? including legal scholars, students, lawyers, the policeman's widow and Abu-Jamal's brother ? filled the courtroom when the appeals court heard arguments about the case.
The officer's widow, Maureen Faulkner, has kept her husband's memory alive over the years, and recently co-wrote a book about the case. The book, Murdered by Mumia: A Life Sentence of Loss, Pain and Injustice," written with radio talk-show host Michael Smerconish, came out in December.
Few expect the fervor that permeates the case on both sides to die down, even with the appeal court's decision.
"Regardless of the decision, if anything it will heat up the outcry from people in the public," Mumia's lawyer, Robert R. Bryan of San Francisco, said in March. "I think the support from people not only here, but all across Europe will escalate."
Messages left for Bryan on Monday were not immediately returned.

NEWS CORRELATE
1 Dicembre 2016

dal Colosseo

1 Dicembre 2016
da Avvenire

Sant'Egidio. Duemila città si illuminano contro la pena di morte


Il 30 novembre è la Giornata mondiale delle città per la vita, iniziativa nata nel 2002 per abolire la pena capitale
30 Novembre 2016
PARIGI, FRANCIA
In occasione della Giornata delle Città per la Vita e dei 35 anni di abolizione della pena di morte in Francia

Parigi: 30 novembre, ore 19 Incontro per l'abolizione universale della pena di morte, Maison Victor Hugo, 6 Places de Vosges, Paris (Metro Bastille)


Con la Comunità di Sant'Egidio e il movimento dei Giovani per la Pace, alla presenza altre personalità
30 Novembre 2016
LISBONA, PORTOGALLO
Insieme alla Comunità di Sant'Egidio

Lisbona è città per la vita, contro la pena di morte, appuntamento il 30 novembre ore 18, Arco da rua Augusta


Sono molte le città portoghesi che aderiscono alla Giornata delle città per la vita
29 Novembre 2016
BIELORUSSIA
Lo annuncia Andrei Paluda dell'Associazione Viasna. Con la Comunità di Sant'Egidio siamo vicini alla sua famiglia

Apprendiamo con dolore che condanna di Ivan Kulesh è stata eseguita in Bielorussia


Ivan è uno dei condannati per i quali stiamo inviando appelli urgenti
29 Novembre 2016
STATI UNITI
Uniti alla Comunità di Sant'Egidio

Le diocesi della Florida anche quest'anno partecipano alla Giornata "Città per la vita, contro la pena di morte"


Siete invitati a partecipare a un evento nella vostra zona!
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

1 visite

2 visite

2 visite

1 visite
tutta i media correlati