Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
10 Maggio 2008 | LIBERIA

Liberia

Il Parlamento vota una legge per il ristabilimento della pena di morte. L'ultima parola al Presidente della Repubblica Ellen Johnson Sirleaf

 
versione stampabile

ANSA

LIBERIA: APPROVATA LEGGE CHE AMPLIA APPLICAZIONE PENA MORTE

MONROVIA, 8 MAG - L'assemblea nazionale della  Liberia ha approvato una legge che estende l'applicazione della  pena di morte, suscitando la preoccupazione delle organizzazioni  per la difesa dei diritti dell'uomo. Lo si e' appreso da una  fonte parlamentare.
I deputati hanno votato una legge che prevede la pena di  morte per le persone colpevoli di furto a mano armata, furto di  veicoli e atti di terrorismo, quando questi crimini provocano la  morte di persone. Per entrare in vigore tuttavia, la legge deve  ancora essere promulgata dal presidente, Ellen Johnson Sirleaf.
La Liberia nel 2005 aveva firmato un protocollo  internazionale nel quale si impegnava ad abolire la pena  capitale, ma questa e' rimasta nell'ordinamento.  Devastata da 14 anni di guerra civile (1989-2003), la Liberia  deve far fronte ad un elevato tasso di criminalita'. A piu'  riprese, la polizia ha domandato pene piu' pesanti per invertire  la tendenza.
''Con la nuova legge - ha detto il portavoce dell'assemblea,  Isaac Red - noi speriamo che la polizia disponga di tutto quello  di cui ha bisogno per liberare la popolazione dall'incubo  dell'insicurezza''.
''La decisione presa dal parlamento non e' buona, perche'  l'Onu e' contro la pena di morte'' ha dichiarato il leader di  una coalizione di movimenti per i diritti dell'uomo, Dempster  Brown.
 

AFP

Liberia: les députés votent pour le rétablissement de la peine de mort

 MONROVIA, 8 mai 2008 - L'assemblée nationale libérienne a  adopté mercredi une loi en faveur de la peine de mort, abolie en  2005, suscitant l'inquiétude des organisation de défense des droits  de l'Homme, a-t-on appris jeudi de source parlementaire.
Les députés ont voté une loi prévoyant la peine de mort pour les  personnes coupables de vol à main armée, vol de véhicule et acte de  terrorisme lorsque ces crimes sont accompagnés de meurtre.
Mais pour  entrer en vigueur, la loi doit encore être promulguée par la  présidente Ellen Johnson Sirleaf.
Dévasté par 14 ans de guerre civile (1989-2003), le Liberia fait  face à un important taux de criminalité. A plusieurs reprises, la  police a demandé des peines plus lourdes pour inverser la tendance.
"La décision prise par le Parlement n'est pas bonne car l'ONU  est contre la peine de mort", a déclaré jeudi à l'AFP Dempster  Brown, qui dirige une coalition de mouvements de défense des droits  de l'Homme.  
"Le Parlement n'a même pas consulté la société civile avant de  prendre cette décision", a-t-il souligné.
En 2005, le Liberia avait signé un protocole international  s'engageant à prendre toutes les mesures en vue d'abolir la peine de  mort. Mais selon des députés, la peine de mort est toujours inscrite  dans les textes.
"Si le président a signé un document, au plan international,  pour abolir la peine de mort, le Parlement n'est pas au courant de  cela. Rien de tel n'a été ratifié par l'Assemblée", a assuré le  porte-parole de l'Assemblée nationale Issac Red.
"Avec la nouvelle loi, nous espérons que la police dispose de  tout ce dont elle a besoin pour libérer la population du cauchemar"  de l'insécurité, a-t-il souligné.
La loi adoptée mercredi prévoit également que les auteurs de vol  à main armée, vol de véhicule et acte de terrorisme ne peuvent pas  être libérés sous caution.
"Jusqu'à présent, notre crainte était la faiblesse de la loi.  Après avoir souffert pour arrêter les criminels, on pouvait les voir  deux jours plus tard dans la rue", a déclaré le porte-parole de la  police Alvin Jask.
"Maintenant que la loi a été adoptée, nous sommes confiants sur  une baisse des vols à main armée", a-t-il conclu.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati