Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
17 Maggio 2008 | STATI UNITI

European Union/USA

L'Unione Europea contro la ripresa delle esecuzioni n USA.

 
versione stampabile

European Commission

EUROPEAN UNION: Declaration by the EU Presidency on behalf of the EU concerning the resumption of executions in the USA

On 2 May 2008 the Ambassadors of the European Union in Washington appealed to the relevant authorities in the State of Georgia to spare the life of Mr. William Lynd. Most regrettably, clemency appeals in the case of Mr. Lynd were denied and a subsequent appeal hearing before the Georgia Supreme Court also proved unsuccessful.
The European Union deeply regrets that Mr. William Lynd was executed in the State of Georgia on 6 May 2008.
This execution breaks a de facto moratorium that has been in place across the United States while the United States Supreme Court was hearing the Baze v. Rees case. The United States Supreme Court ruling of 16 April 2008 in Mr. Baze's case, allowed for the continued use of lethal injection as practiced by the State of Kentucky.
The EU again reiterates its longstanding position against the death penalty in all circumstances and accordingly strives to achieve its universal abolition, seeking a global moratorium on the death penalty as the first step. We believe that the elimination of the death penalty is fundamental to the protection of human dignity, and to the progressive development of human rights.
The EU recalls that on 18 December 2007, the United Nations General Assembly adopted a resolution on a Moratorium on the use of the death penalty, which explicitly calls upon all States that still maintain the death penalty to establish a moratorium on executions with a view to abolishing the death penalty.
The EU notes that any miscarriage or failure of justice in the application of the death penalty represents an irreparable and irreversible loss of human life. No legal system is immune from mistakes and there is no reliable evidence that the death penalty provides added value in terms of deterrence.
In light of this most regrettable resumption in the use of the death penalty in the United States, with the execution of Mr. Lynd in the State of Georgia, the European Union urges the immediate re-establishment of a de facto moratorium on the use of the death penalty across the entire United States, with a view to abolishing the death penalty.
The Candidate Countries Turkey and Croatia*, the Countries of the Stabilisation and Association Process and potential candidates Bosnia and Herzegovina, Montenegro and Serbia, and the EFTA countries Iceland, Liechtenstein and Norway, members of the European Economic Area, as well as the Republic of Moldova, Armenia and Azerbaijan align themselves with this declaration.
* Croatia and the former Yugoslav Republic of Macedonia continue to be part of the Stabilisation and Association Process.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati