Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
18 Maggio 2008 | STATI UNITI

USA

Nuovo appello del Presidente dell'ABA (la più importante associazione degli avvocati) per una moratoria delle esecuzioni negli Stati Uniti.

 
versione stampabile

DPIC

American Bar Association President Calls for Death Penalty Moratorium

William Neukom, the President of the American Bar Association, recently addressed the graduating class at Duke University Law School in North Carolina. Mr. Neukom noted that the ABA had closely studied the death penalty systems of eight states recently and found repeated failures to meet minimum standards advocated by the ABA. He renewed the call of the ABA for a halt to executions until these problems are addressed, calling on North Carolina legislators in particular to pass a Racial Justice Act. An excerpt from his speech follows:
The American Bar Association takes no position on whether the death penalty is right or wrong. But the association strongly maintains that no person should be executed unless that person has a lawyer and received a fair trial. Yet when teams of experts from eight states' own legal communities applied ABA protocols to examine their death penalty systems, they documented evidence of racial disparities, poorly trained or inadequate lawyers, insufficient defense resources, confused jurors, failure to preserve scientific evidence for follow-up analysis and a host of other problems.
This is why the ABA renewed its call last year for a moratorium on executions in each death penalty jurisdiction, until thorough analysis can uncover each and every shortcoming, and the states can rectify the problems.
The death penalty analyses that have been done in select states demonstrate that the promise of due process often remains unfulfilled. Racially disparate treatment of people in our criminal justice system, from arrest to charging to seeking the death penalty, has been and remains a fundamental issue that we must address.
The Racial Justice Act, pending in the North Carolina General Assembly, is an effort to do so, by allowing courts of appeals to consider whether or not racism was a consideration in imposing a death sentence. Legislators should consider whether this measure will advance justice in capital cases.

(William Neukom, "ABA: Stop Executions Until . . .," Charlotte Observer, May 11, 2008).

http://www.deathpenaltyinfo.org/article.php?did=2715&scid=64

 

NEWS CORRELATE
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
10 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO

Dichiarazione finale del Congresso Regionale in Abidjan


La svolta africana: umanizzare le carceri e abolire la Pena di Morte
9 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO
E' il terzo Congresso Regionale contro la pena capitale. Grande l'interesse, si sono iscritte oltre 300 persone

Il Congresso Regionale delle Associazioni Abolizioniste del mondo in Costa d'Avorio il 9 e 10 aprile 2018


La sessione plenaria del 10 Aprile dal titolo “Pena di morte, povertà, condizioni carcerarie: da una Giornata Mondiale all'altra” sarà presieduta da Annemarie Pieters (al centro nella foto)
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Lo stato della Florida ha portato a compimento l'esecuzione letale di Branch, nella prigione statale della Florida a Raiford


Branch, che era nel braccio della morte da quasi 25 anni, è stato dichiarato morto per un'iniezione letale alle 6:05 del pomeriggio
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Il governatore Greg Abbott ha commutato in pena a vita Thomas Whitacker


Il governatore ha ha accettato la raccomandazione rara e unanime del Texas Board of Pardons and Parole di concedere la grazia Thomas, condannato a morte, la cui esecuzione doveva avere luogo ieri
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

5 visite

5 visite

6 visite

8 visite
tutta i media correlati