Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
27 Maggio 2008 | ALGERIA

Algeria

Dodici fondamentalisti islamici sono stati condannati a morte in contumacia con l'accusa di terrorismo

 
versione stampabile

AP

Douze islamistes armés ont été condamnés dimanche à la peine capitale par contumace par le tribunal criminel près la cour de Boumerdès (45km à l'est d'Alger), a-t-on appris de sources judiciaires locales.
Les douze condamnés, tous en fuite, sont poursuivis pour "constitution d'un groupe armé, tentative de meurtre avec préméditation, pose d'explosifs dans des lieux publics et destruction de biens d'autrui", a-t-on ajouté en se référant à l'arrêt de renvoi.
Tadjer Mohamed, un terroriste qualifié de "dangereux", auteur de plusieurs attentats dans la région de Boumerdès, fait partie de ces douze condamnés.
Mais il serait tombé en février dernier dans une opération antiterroriste menée par les forces de sécurité à Legata, à l'est de Boumerdès. Lors de l'audience, une peine de 20 ans de réclusion criminelle par contumace a également été prononcée à l'encontre d'un homme dans une autre affaire liée à "la constitution d'un groupe terroriste".
Ces condamnations sont de pure forme, les accusés étant toujours en fuite ou abattus dans les opérations antiterroristes menées par les services de sécurité algériens. En Algérie, la peine de mort est en vigueur, mais la dernière exécution remonte à 1993, année où trois islamistes armés, auteurs d'un attentat à la bombe perpétré à l'aéroport d'Alger, ont été passés par les armes.

 

News24.com

ALGERIA:Algeria sentences 12 to death

An Algerian court sentenced 12 people to death on Sunday on charges of forming an armed Islamist terrorist group, murder, kidnapping and planning explosive attacks, a judicial source said.
Another suspect, Arec Rabah, was also sentenced in absentia like the others, to 20 years imprisonment in a separate investigation into links to an "armed terrorist group".
On Saturday, the same Boumerdes court condemned another 24 people for similar offences - bringing to 175 the number of death sentences pronounced on Islamist extremists on the run.
The death penalty had not been carried out in Algeria since 1993.

NEWS CORRELATE
4 Dicembre 2016
FIRENZE, ITALIA
A Firenze seduta solenne del Consiglio Regionale in occasione della Giornata internazionale "Città per la vita, contro la pena di morte" e Festa della Toscana, alle ore 11.00, presso il Teatro della Compagnia regionale

Riconoscimento alla Comunità di Sant'Egidio per l'impegno nella lotta alla pena capitale


Ha ritirato il premio il Prof. Adriano Roccucci, segretario generale della Comunità di Sant'Egidio
1 Dicembre 2016

dal Colosseo

1 Dicembre 2016
da Avvenire

Sant'Egidio. Duemila città si illuminano contro la pena di morte


Il 30 novembre è la Giornata mondiale delle città per la vita, iniziativa nata nel 2002 per abolire la pena capitale
30 Novembre 2016
PARIGI, FRANCIA
In occasione della Giornata delle Città per la Vita e dei 35 anni di abolizione della pena di morte in Francia

Parigi: 30 novembre, ore 19 Incontro per l'abolizione universale della pena di morte, Maison Victor Hugo, 6 Places de Vosges, Paris (Metro Bastille)


Con la Comunità di Sant'Egidio e il movimento dei Giovani per la Pace, alla presenza altre personalità
30 Novembre 2016
LISBONA, PORTOGALLO
Insieme alla Comunità di Sant'Egidio

Lisbona è città per la vita, contro la pena di morte, appuntamento il 30 novembre ore 18, Arco da rua Augusta


Sono molte le città portoghesi che aderiscono alla Giornata delle città per la vita
29 Novembre 2016
BIELORUSSIA
Lo annuncia Andrei Paluda dell'Associazione Viasna. Con la Comunità di Sant'Egidio siamo vicini alla sua famiglia

Apprendiamo con dolore che condanna di Ivan Kulesh è stata eseguita in Bielorussia


Ivan è uno dei condannati per i quali stiamo inviando appelli urgenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati