Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
13 Giugno 2008 | ZAMBIA

Zambia

"E' l'inferno sulla terra." Churchill Malama, recentemente rilasciato dal braccio della morte, parla della sua terribile esperienza.

 
versione stampabile

Catholic Information Service for Africa Nairobi

It's Hell On Earth for Hundreds of Death Row Inmates

Lusaka - The common prayer of those on Zambia's jam-packed death row is for divine intervention to end their hell on earth and let the waiting hangman carry out his job speedily.
"It is so painful to be in suspense, we would pray to be hanged," Churchill Malama, 33, who was recently released, recounted to Inter Press Service. Malama spent three years on death row in the Mukobeko Maximum Security Prison, located in the central town of Kabwe. His death sentence for murder was overturned by the Supreme Court in March.
The "torment and trauma" of life on death row were relieved only by worship and the exchange of words between inmates. "There are no activities there to relax your mind," Malama said.
He described as "painful and degrading" the living conditions for the condemned, crammed into the 48 cells on death row: "Each cell - measuring just two-and-a-half metres by two metres - is supposed to have just one or two inmates, but there were five or six of us with two mattresses to share."
There was no sanitation or ventilation. "We improvised toilets by cutting up five or two-and-a-half litre plastic containers for human waste. It was traumatic," Malama said.
During the day, death row inmates - totalling 306 at the time of his release - were let out of their cells. But the space in which they could move about was only three metres wide and 30 metres long, he said.
Malama recalled the traumatic day, Feb 10, 2005, when he was condemned to death by the High Court in the capital, Lusaka, after being held for four years as a remand prisoner.
Malama was loaded onto a truck with five other inmates, also condemned that day and taken at high speed to Kabwe. Twice in the years afterwards he attended Supreme Court appeal hearings. But his case was adjourned each time. On the third occasion, this year, the court set him free.
"I couldn't hold back my tears. I couldn't believe I was out of hell," Malama said. He intends to join the country's anti-death penalty campaign.
Campaigners interviewed by IPS expressed scepticism that Zambia would soon abolish the death penalty.
Bishop Enocent Silwamba, executive director of the Prison Fellowship of Zambia, strongly criticised Zambia's failure to do away with the death penalty. "With our imperfect criminal justice system, not everyone sentenced to death has committed a crime," he told IPS.
Since Zambia's independence in 1964, 53 people are believed to have been executed by hanging. In 2004, President Levy Mwanawasa promised not to sign any death warrants.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

1 visite

1 visite

7 visite

6 visite

7 visite
tutta i media correlati