Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
23 Ottobre 2008 | AFGHANISTAN

Afghanistan

Condanna a morte per blasfemia commutata in 20 anni di carcere

 
versione stampabile

BBC News

AFGHANISTAN: Afghan man spared death sentence

A journalism student from northern Afghanistan has had his controversial death sentence for blasphemy commuted to 20 years in jail.

Sayed Pervez Kambaksh, 24, was sent to prison in October 2007 after reportedly downloading material from the internet on women's rights in Islam.

A court is his home city of Mazar-e-Sharif condemned him to death.

An appeals court in Kabul reduced the sentence, but Mr Kambaksh's family say they will fight for his full release.

Mr Kambaksh's brother, Sayed Yaqub Ibrahimi, said they expected the conviction to be overturned.

He said the family believes the court was "influenced by extremists".

Highlights tensions

Mr Ibrahimi criticised Afghan President Hamid Karzai for not using his power to intervene and to pardon his brother.

He said despite professing that Afghanistan was now a democratic country, Mr Karzai had not taken steps to protect freedom of speech.

Mr Kambaksh's case has highlighted the tension between the voices of conservative Islam in Afghanistan and the liberal international backers of President Karzai.

Mr Karzai is left in a difficult position - not wanting to appear to bow to international pressure in what is a strongly Islamic country.

In an interview from prison last month, Mr Kambaksh told the BBC that he had not been allowed to defend himself at his original trial, which lasted less than 5 minutes.

After the appeal, Mr Ibrahimi said: "We are disappointed. We expected today to see him released.

"Unfortunately they took these decisions under the influence of extremists. We will now appeal to the Supreme Court that they should change this decision again and release Kambaksh."

NEWS CORRELATE
2 Maggio 2017
STATI UNITI

Anthony Farina non è più condannato a morte. Non sarà libero, ma non rischia più l'esecuzione


Dal 2012 migliaia di appelli urgenti alle autorità e lettere e cartoline a Anthony hanno sostenuto questo importante cambiamento
29 Aprile 2017
STATI UNITI
Apprendiamo che lo Stato dell'Arkansas ha portato a termine quattro delle esecuzioni previste

L'ultima esecuzione ieri, Kenneth William era un afroamericano di 38 anni

21 Aprile 2017
STATI UNITI

L'Arkansas ha messo a morte uno dei condannati di nome Ledell Lee


E' prima esecuzione dal 2005. La nostra campagna continua con l'invio di appelli e la richiesta di clemenza
15 Aprile 2017
STATI UNITI
Un giudice ha accolto il ricorso dell'azienda produttrice dei farmaci: il prodotto non era stato venduto per questo scopo

Fermate le esecuzioni in Arkansas in seguito all'esposto di un'azienda farmaceutica


Il provvedimento è temporaneo, continuiamo a inviare appelli!
7 Aprile 2017
STATI UNITI

La lotta e le speranze di fermare le esecuzioni in Arkansas


Anche alcune ex guardie carcerarie hanno scritto al governatore, preoccupate per i pesantissimi effetti psicologici sui loro colleghi
3 Marzo 2017
CITTÀ DEL VATICANO, CITTÀ DEL VATICANO

Il Vaticano all' Onu ribadisce il suo no alla pena di morte, non si fa giustizia uccidendo


L'intervento di Mons. Jurkovic a Ginevra
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

11 visite

4 visite

6 visite

5 visite

6 visite
tutta i media correlati