Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
26 Novembre 2008 | SUDAN

Sudan

L'Unione Europea cerca il dialogo sulla pena capitale

 
versione stampabile

Sudan Tribune

EU seeks dialogue with Sudan on death penalty

(JUBA) - A delegation of European diplomats arrived in southern Sudan on Monday, seeking Sudan's support for a European Union call for a moratorium on the death penalty.

"There is a particular concern which is important for the European Union... which is the issue of the death penalty and the call by the EU on the moratorium on the execution of the death penalty," said French ambassador to Sudan, Christine Robichon.

Robichon spoke on behalf of a nine-member delegation of EU diplomats, including ambassadors from Denmark, Germany, Italy, the Netherlands, Spain, Sweden and representatives of the 27-nation bloc.

The interim constitution of semi-autonomous southern Sudan upholds the death sentence for those who commit the most serious crimes, and who are aged between 18 and 70, with pregnant women exempt.

In the north, dozens of people were this year sentenced to death by special courts, for alleged involvement in a Darfur rebel attack on Khartoum.

Amnesty International says Sudan is one of the leading nations that sentences minors to death.

The three days of scheduled talks mark the first time that such a large group of EU diplomats are holding dialogue in southern Sudan.

The 2005 Comprehensive Peace Agreement (CPA) that ended two decades of civil war in Sudan awarded the south semi-autonomy and a power-sharing stake in government in Khartoum until a 2011 referendum on potential independence.

"We will discuss different issues, of course, the CPA which is a strongly supported by the EU and all issues related to democratic transformation, human rights, and good governance," Robichon said.

The French ambassador noted a "political will" in the south to create a democratic environment where civilians are protected, freedom of press upheld, and where accountability and transparency prevail.

"So we really have sessions on these issues, on human rights," she said.

Text and Picture Copyright 2008 AFP. All other Copyright 2008 EUbusiness Ltd. All rights reserved. This material is intended solely for personal use. Any other reproduction, publication or redistribution of this material without the written agreement of the copyright owner is strictly forbidden and any breach of copyright will be considered actionable.

NEWS CORRELATE
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
10 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO

Dichiarazione finale del Congresso Regionale in Abidjan


La svolta africana: umanizzare le carceri e abolire la Pena di Morte
9 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO
E' il terzo Congresso Regionale contro la pena capitale. Grande l'interesse, si sono iscritte oltre 300 persone

Il Congresso Regionale delle Associazioni Abolizioniste del mondo in Costa d'Avorio il 9 e 10 aprile 2018


La sessione plenaria del 10 Aprile dal titolo “Pena di morte, povertà, condizioni carcerarie: da una Giornata Mondiale all'altra” sarà presieduta da Annemarie Pieters (al centro nella foto)
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Lo stato della Florida ha portato a compimento l'esecuzione letale di Branch, nella prigione statale della Florida a Raiford


Branch, che era nel braccio della morte da quasi 25 anni, è stato dichiarato morto per un'iniezione letale alle 6:05 del pomeriggio
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Il governatore Greg Abbott ha commutato in pena a vita Thomas Whitacker


Il governatore ha ha accettato la raccomandazione rara e unanime del Texas Board of Pardons and Parole di concedere la grazia Thomas, condannato a morte, la cui esecuzione doveva avere luogo ieri
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

5 visite

5 visite

6 visite

8 visite
tutta i media correlati