Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
31 Dicembre 2008 | ARABIA SAUDITA

Saudi Arabia

Messo a morte Mohammed S'himi. Quest'anno 102 esecuzioni nel paese

 
versione stampabile

ANSA

PENA MORTE: ARABIA S.; DECAPITATO SAUDITA, UCCISE LA MADRE

RIAD, 29 DIC - Un saudita e' stato decapitato con la sciabola oggi a Taef, nell'ovest dell'Arabia Saudita. Era stato condannato a morte per aver ucciso sua madre e suo fratello. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno.

Il giustiziato si chiamava Mohammed S'himi e, in seguito ad una lite familiare, aveva bruciato la casa uccidendo sua madre e suo fratello e ferendo sua sorella.

Con questa decapitazione il numero di esecuzioni rese note dalle autorita' quest'anno sale a 102, mentre finora il record e' del 2007: 153.

Lo stupro, l'omicidio, la negazione della fede islamica, la rapina a mano armata e il traffico di droga sono crimini condannabili con la pena di morte.

Lo scorso 14 ottobre Amnesty International ha protestato contro il governo di Riad, colpevole di ''giustiziare persone a un ritmo di piu' di due alla settimana''

 

AFP

Un Saoudien, condamné pour meurtre, décapité

RYAD, 29 déc 2008  - Un Saoudien, condamné pour le meurtre de sa mère et de son frère, a été décapité au sabre lundi à Taëf, dans l'ouest de l'Arabie saoudite, a annoncé le ministère de l'Intérieur dans un communiqué.

Le supplicié, Mohammed S'himi, a mis le feu, lors d'une dispute, dans la maison familiale, ce qui a entraîné la mort de sa mère et de son frère, tandis que sa soeur a été blessée dans l'incendie, a précisé le ministère dans son communiqué publié par l'agence officielle Spa.

Cette décapitation porte à 102 le nombre d'exécutions annoncées cette année par les autorités saoudiennes.

Un record a été atteint en 2007 avec 153 exécutions, contre 37 en 2006.

Le viol, le meurtre, l'apostasie, le vol à main armée et le trafic de drogue font partie des crimes passibles de la peine capitale dans le royaume ultraconservateur qui applique strictement la charia, ou loi islamique.

Le 14 octobre, l'organisation Amnesty International s'était élevée contre le fait que le gouvernement saoudien continuait "d'exécuter des gens, à un rythme moyen de plus de deux par semaine".

 

NOTIZIE CORRELATE
27 Novembre 2018
REGNO UNITO
Roma, 28 novembre

IX Incontro internazionale dei ministri della Giustizia per "Un mondo senza pena di morte"


presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari - Camera dei Deputati
27 Novembre 2018
#STAND4HUMANITY

IL 30 NOVEMBRE AL COLOSSEO: CITTA' PER LA VITA , CONTRO LA PENA DI MORTE


Lato Arco di Costantino ore 18
14 Novembre 2018
NEW YORK, STATI UNITI
La Terza Commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato la risoluzione per la moratoria con 123 voti a favore

Approvata la risoluzione sulla moratoria della pena di morte con un numero maggiore di consensi rispetto al 2016


Un segnale positivo verso l’obiettivo dell’abolizione completa della pena capitale nel mondo!
3 Novembre 2018
La pena di morte in Germania venne applicata fin dal Medioevo. Fu cancellata dall'ordinamento giudiziario della Repubblica Federale nel 1949, mentre nella Repubblica Democratica fu abolita nel 1987

Germania: lo stato tedesco dell'Assia ha eliminato la pena di morte dalla costituzione che la conservava per un'anomalia giuridica


Con il loro voto i cittadini hanno modificato una norma che da 69 anni conservava la pena di morte
18 Ottobre 2018

Vescovi Usa: plauso per la fine della pena di morte nello Stato di Washington


"Ci uniamo ai vescovi cattolici di Washington, alla Conferenza cattolica dello Stato di Washington, alla rete di mobilitazione cattolica e a tutte le persone di buona volontà nell'accogliere favorevolmente questa decisione e perseverare nel lavoro per porre fine alla pena di morte"
12 Ottobre 2018
STATI UNITI

Lo Stato di Washington ha abolito la pena di morte


La Corte suprema dello Stato di Washington ha stabilito che la pena di morte “viola la Costituzione” e di conseguenza viene abolita
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati