Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
17 Settembre 2009 | ARABIA SAUDITA

Saudi Arabia

Dallo Sri Lanka va in Arabia Saudita per chiedere la grazia per la figlia condannata a morte.

 
versione stampabile

Arab News

Mother from Sri Lanka seeks pardon for death-row maid.

A Sri Lankan woman is here (in Jeddah) to seek a pardon for her daughter who has been sentenced to death in connection with the murder of an elderly Saudi woman.

"I am here to perform Umrah and also plead with the Sri Lankan Consulate to use its good offices and save my only daughter from being beheaded," a sobbing Rukiamma, 51, told Arab News on Sunday.

With tears flowing down her cheeks, Rukiamma, who hails from Thirugunamale, an 8-hour drive from capital Colombo, said she had already spent 20 days of her monthlong Umrah visa to meet with her daughter twice.

"I asked my daughter, Halima Lisa, who is 32, why did you have to do this? She cried saying 'Save me, save me.' She regrets what has happened but wants me to try my best with the help of the consulate to save her," said Rukiamma. "I met my daughter after 12 years."

Rukiamma, who also has a son, worked as a housemaid in Riyadh for 4 years after she lost her husband in a road accident in Sri Lanka 10 years ago.

Halima worked as a housemaid with a Saudi family in Jeddah's Al-Rawdah district. 9 years ago, she ganged up with 6 others, including her Indian husband Naushad with whom she has 2 children, to stage a break-in with the intention of robbing the villa of its valuables.

Halima has 2 other children from her divorced husband back home.

Halima was found guilty of suffocating the Saudi woman in her 70s to death with her husband and another Sri Lankan by the name of K.M.S.

Bandaranaike, while 4 others, all Sri Lankans, were engaged in the robbery.

All of them were caught and the General Court in Jeddah sentenced in 2004 3 of them to death and the other 4 to 5 years imprisonment and 500 lashes.

 The case was further referred to the Cassation Court in Makkah, which upheld the General Court's judgment. The case was next referred to the Supreme Judicial Council in Riyadh, but to no avail, according to the records with the consulate.

Rukiamma's visit is being funded by the Colombo-based Sri Lankan Bureau of Foreign Employment, according to Sri Lankan Consul General Abdul Latiff Mohamed Lafeer. "We have been pleading with the aggrieved Saudi family to pardon the housemaid on compassionate grounds.

After all, this is the holy land and the land of forgiveness," said Lafeer. He said considering the fact that Rukiamma was underprivileged the bureau chose to send her for Umrah and enable her to see her daughter, who has been languishing in jail.

The consul general recalled another case involving a Sri Lankan who had killed an Indian worker following a financial dispute. "A generous Saudi responded to our appeal and furnished the blood money, and the Sri Lankan's life was saved," said Lafeer.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati