Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
12 Ottobre 2009 | ITALIA

Italia

Sant'Egidio, nuovo libro di Mario Marazziti: "Non C'e' Giustizia Senza Vita"

 
versione stampabile

ANSA

LIBRO DEL GIORNO:MARAZZITI, VIAGGIO NELLA PENA CAPITALE -

DA COMUNITA' SANT'EGIDIO LIBRO-IMPEGNO CONTRO PENA MORTE

 

ROMA, 12 OTT - MARIO MARAZZITI 'NON C'E' GIUSTIZIA

SENZA PACE' (EDIZIONI SANT'EGIDIO 24 euro)

 

Charles Chatwin e' un ragazzo nero arrestato per una violenza mai commessa e condannato a 99 anni. Scagionato dopo 27 anni trascorsi dietro le sbarre dall'ultima generazione dei test di Dna (Y-Str Testing), il quindicesimo a Dallas, il ventinovesimo nel Texas.  E' una delle storie raccontate da Mario Marazziti, portavoce della comunita' di Sant'Egidio nel suo ultimo libro 'Non c'e' Giustizia senza pace' (ed. sant'egidio, 24 euro).

''La pena capitale - scrive l'autore - abbassa la societa' intera al livello di chi uccide. Anche di fronte a chi ha compiuto crimini orrendi, abbiamo il dovere di essere migliori, proprio per dire che e' sbagliato, sempre, uccidere'': parte da qui il lavoro culturale e l'impegno civile che ha fatto della Comunita' un attore decisivo nella campagna mondiale contro la pena di morte. Marazziti, uno dei protagonisti di questa battaglia globale, ricostruisce per la prima volta i cambiamenti che nell'ultimo quarto di secolo hanno portato a cancellare la pena di morte in molte parti del mondo, fino all' approvazione della Risoluzione per una moratoria universale all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Shujaa Graham, e' un altro dei dead men walking, tornato in liberta' perche' innocente, intervistato dall'autore dice di lui:''ho potuto apprezzarne la sensibilita', la vita di uomo che ha lottato, e oggi comunica senza esibizionismi un dolore antico come le pianure di cotone e la possibilita' di riscatto.''

Piu' che una narrazione, un pellegrinaggio, dell'arte di vivere, un viaggio nel mondo degli intoccabili e ritorno. Ma, soprattutto, una testimonianza in prima persona, dall'interno, che porta fin dentro il braccio della morte e pagine dopo pagina, fa capire al lettore quanta umanita', profondita', in taluni casi anche ironia, c'e' in un mondo che si vorrebbe ai limiti dell'umano. All'interno del libro troviamo lettere, parole e sogni di condannati a morte. Ma anche il racconto, eccezionale di chi innocente ha trascorso decenni nel braccio della morte e ne uscito, senza odio. Mario Marazziti, e' tra i fondatori della Coalizione Mondiale contro la Pena di Morte.

Tra gli altri, ha pubblicato I papi di carta (1990), Uno straordinario vivere (1993), Non uccidere (1999), Eurafrica (2004) e La citta' di tutti (2006). Nei soli Stati Uniti 131 persone, innocenti del delitto di cui erano accusate, sono uscite dal braccio della morte. E 210 sono state esonerate da sentenze capitali e non, finora, attraverso il test del Dna.

NOTIZIE CORRELATE
9 Agosto 2018
The Los Angeles Times

The Catholic Church's opposition on the death penalty began with previous popes


By Mario Marazziti
29 Giugno 2018
BURKINA FASO

Il Burkina Faso elimina la pena di morte: un altro passo verso l’abolizionismo globale

26 Giugno 2018
Mons. Rodolfo Diamante, segretario esecutivo della Commissione episcopale per la pastorale carceraria presenta un libro contro la pena di morte

La Conferenza episcopale delle Filippine resta vigile sul tema della pena di morte


In occasione della memoria del dodicesimo anniversario dell'abolizione della pena capitale nel paese
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

9 visite

5 visite
tutta i media correlati