Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
21 Ottobre 2009 | LIBANO

Lebanon

Richieste sette condanne a morte dalla Procura

 
versione stampabile

ANSA

TERRORISMO: LIBANO, PENA DI MORTE CHIESTA PER 7 INTEGRALISTI

BEIRUT, 21 OTT - La pena di morte e' stata richiesta in Libano per sette presunti membri di un gruppo terrorista ispirato ad al Qaida e accusato dell'uccisione di alti ufficiali delle forze armate e della polizia, di soldati dell'esercito e di pianificare attentati contro la forza Onu schierata nel sud del Paese (Unifil).

L'agenzia nazionale di notizie Nna riferisce stamani che la magistratura di Beirut ha inoltre chiesto l'ergastolo per altri 14 presunti membri di Fatah al Islam, gruppo che nell'estate 2007 si e' confrontato per tre mesi in una sanguinosa battaglia contro l'esercito libanese nel campo profughi palestinese di Nahr al Bared, nel nord del Libano. Il magistrato ha in tutto chiesto la condanna per 31 tra libanesi e palestinesi, accusati di appartenere al gruppo.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni vicini agli imputati ascoltati dal magistrato e citati dalla Nna, il sedicente leader di Fatah al Islam, Shaker al Abssi, sarebbe fuggito in Siria in cambio di 500 dollari in un momento non meglio precisato ma successivo alla fine della battaglia di Nahr al Bared.

Non e' stata ancora fissata la data d'inizio del processo contro i presunti terroristi, accusati anche di esser responsabili degli attentati contro l'esercito libanese nell'estate 2008 a Tripoli, nel quale morirono 15 soldati e cinque civili.

Secondo la Nna, gli imputati avrebbero gia' confessato altri crimini, tra cui l'uccisione del generale dell'esercito Francois al Hajj nel dicembre 2007, candidato ad assumere il comando delle forze armate, e quella nel gennaio 2008 di Wissam Eid, capitano di polizia che all'epoca lavorava all'inchiesta internazionale sull'omicidio dell'ex premier libanese Rafik Hariri del 2005.

Gli imputati avrebbero anche ammesso di aver pianificato attentati contro l'Unifil, di cui fanno parte oltre 2.000 soldati italiani, e contro l'attuale capo della polizia il generale Ashraf Rifi.

 

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati