Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
21 Novembre 2009 | GIAPPONE

Japan

Gruppo parlamentare chiede moratoria al Governo. Interviene la Comunità di Sant'Egidio

 
versione stampabile

ANSA

PENA MORTE:GIAPPONE;GRUPPO PARLAMENTARI VUOLE MORATORIA

LETTERA A MINISTRO GIUSTIZIA, IN CAMPO COMUNITA' SANT'EGIDIO

TOKYO, 20 NOV - La campagna contro la pena di morte in Giappone fa un altro passo in avanti.

I parlamentari della Lega per l'abolizione hanno consegnato ufficialmente oggi al ministro della Giustizia, Keiko Chiba, la richiesta di moratoria della pena capitale, proprio all'indomani della decisione della Corte costituzionale russa di provvedere a un suo nuovo congelamento facendo salire le chance di abolizione.

''Crediamo si debba affrontare l'argomento con decisione – ha spiegato all'Ansa Hirotami Murakoshi, segretario della Lega di cui la stessa Chiba era una delle principali promotrici prima di divenire Guardasigilli nel governo di Yukio Hatoyama – avviando una discussione tra la popolazione perche' e' giusto se ne parli in modo franco senza confondere la democrazia con la demagogia''.

Murakoshi, esponente del partito Democratico (DpJ) come il ministro della Giustizia, ha formalmente chiesto passi sulla moratoria da compiere durante il mandato della Chiba, facendosi portatore dei desiderata di 70 parlamentari (''il numero e' in aumento e gia' il prossimo mese saremo 6-7 in piu''') di ogni schieramenti che hanno aderito al gruppo contro la pena di morte.

Anche se oltre l'80% della popolazione nipponica, secondo i piu' recenti sondaggi, e' favorevole a che il boia continui ad agire, ''dobbiamo parlarne fino a ottenere l'abolizione (ci sono un centinaio di detenuti ospitati nel braccio della morte, ndr).

Capisco le resistenze in Giappone. Faccio un esempio, anche miamoglie mi dice: 'se succedesse qualcosa di orrendo a tua figlia, come reagiresti?'. Ecco, dobbiamo andare necessariamente oltre''.

Il parlamentare anticipa anche che a giorni avra' un incontro con la delegazione della Comunita' di Sant'Egidio - che ha avuto un peso di rilievo nell'approvazione della mozione dell'Onu per la moratoria della pena di morte presentata dall'Italia – a Tokyo dove il 2 dicembre si terra' un importante evento.

Si tratta della conferenza ('Riflessioni di vita: prospettive europee e asiatiche sulla pena capitale') promossa dalla Task Force Death Penalty, gruppo lanciato a ottobre 2008 da Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Italia e dalle presidenze della Commissione Ceca e Svedese. Parteciperanno Ong attive nel settore e, in base alle ultime indicazioni, anche il ministro dei Servizi finanziari, Shizuka Kamei, altro iscritto alla Lega.

''Lavoriamo a un incontro tra la delegazione della Comunita' di Sant'Egidio e il ministro Chiba'', conclude Murakoshi che non nasconde la soddisfazione per gli ultimi sviluppi. A meta' dicembre, inoltre, ci sara' un altro ciclo di iniziative volute da Amnesty International, per alimentare le attese di abolizione generate dalla salita al potere del partito Democratico.

NOTIZIE CORRELATE
9 Agosto 2018
The Los Angeles Times

The Catholic Church's opposition on the death penalty began with previous popes


By Mario Marazziti
29 Giugno 2018
BURKINA FASO

Il Burkina Faso elimina la pena di morte: un altro passo verso l’abolizionismo globale

26 Giugno 2018
Mons. Rodolfo Diamante, segretario esecutivo della Commissione episcopale per la pastorale carceraria presenta un libro contro la pena di morte

La Conferenza episcopale delle Filippine resta vigile sul tema della pena di morte


In occasione della memoria del dodicesimo anniversario dell'abolizione della pena capitale nel paese
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

9 visite

5 visite
tutta i media correlati