Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
3 Dicembre 2009 | GIAPPONE

Japan

Ministro Shizuka Kamei: lavoreremo alla abolizione della pena capitale

 
versione stampabile

ANSA

PENA MORTE: GIAPPONE; MINISTRO, NON FACILE MA L'ABOLIREMO SHIZUKA KAMEI, LAVORIAMO A NUOVO CAPITOLO DIRITTI UMANI

TOKYO, 2 DIC - Il messaggio e' chiaro: il Giappone lavorera' all'abolizione della pena di morte dal suo ordinamento.

E' il potente e coriaceo ministro ai Servizi finanziari e alla Riforma postale, Shizuka Kamei, a spiegare uno degli obiettivi piu' cari a buona parte del governo guidato dai leader dei Democratici, Yukio Hatoyama, pur ammettendo di peccare di eccesso di ottimismo perche' ''il percorso non e' facile e la strada e' in salita'', ricordando i sondaggi che all'80% la quota di favorevoli affinche' il boia continui a operare.

Kamei e' l'ospite d'onore di un simposio sulla pena capitale nella prospettiva europea e asiatica, promosso dalla Delegazione Ue in Giappone, dall'ambasciata di Svezia e dalla Waseda University. E non delude le attese della nutrita platea stipata nell'aula al quinto piano di un nuovo plesso del prestigioso ateneo di Tokyo, dove ripetutamente sono rievocate le teorie di Cesare Beccaria contro la sentenza capitale.

''E' la prima volta che un ministro si esprime in termini cosi' netti in pubblico'', dice all'Ansa, Hirotami Murakashi, il segretario della Lega parlamentare per l'abolizione della pena di morte, il gruppo di cui fanno parte un centinaio di iscritti, tra deputati e senatori, di ogni schieramento politico.

Il ministro, che e' presidente della Lega, spiega che ci sono le condizioni ''per una nuova e straordinaria era e la scrittura di un nuovo capitolo dei diritti umani in Giappone''. Critica pesantemente le politiche dell'ex premier liberaldemocratico, Junichiro Koizumi, durante il suo mandato (2001-2006), ''troppo sbilanciate verso il mercato e filo-Usa, come nel caso della guerra in Iraq, e causa di forti diseguaglianze sociali''.

''Dobbiamo andare oltre e puntare a una vita migliore: Hatoyama ha lanciato il concetto di 'fraternita' e c'e' un nuovo ministro della Giustizia, Keiko Chiba (anche lei componente della Lega di cui ha rimesso ogni incarico dopo essere diventata Guardasigilli, ndr)''. Ci sono tutte le condizioni perche' ci si avvii a una moratoria di fatto, primo passo per l'approvazione di una legge che introduca il carcere a vita.

''Sarebbe una pietra miliare perche' a quel punto il carcere a vita renderebbe inutile la pena di morte. Continuero' - conclude - a fare del mio meglio per arrivare all'abolizione, allineandoci al trend internazionale''.

NOTIZIE CORRELATE
9 Agosto 2018
The Los Angeles Times

The Catholic Church's opposition on the death penalty began with previous popes


By Mario Marazziti
29 Giugno 2018
BURKINA FASO

Il Burkina Faso elimina la pena di morte: un altro passo verso l’abolizionismo globale

26 Giugno 2018
Mons. Rodolfo Diamante, segretario esecutivo della Commissione episcopale per la pastorale carceraria presenta un libro contro la pena di morte

La Conferenza episcopale delle Filippine resta vigile sul tema della pena di morte


In occasione della memoria del dodicesimo anniversario dell'abolizione della pena capitale nel paese
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

9 visite

5 visite
tutta i media correlati