Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
17 Febbraio 2010 | STATI UNITI

Florida/USA

Martin Grossman, 45 anni, è stato messo a morte tramite iniezione letale

 
versione stampabile

Associated Press

Martin Grossman, 45, was executed by lethal injection .

After expressing regret, he added, "I accept responsibility." He prayed briefly in Hebrew, then closed his eyes. He was pronounced dead 15 minutes later. Grossman was the 69th person executed in Florida since the death penalty was reinstated in the state in 1979. He was the 25th by lethal injection, the fifth executed under Crist and the first in 2010. Authorities said Grossman beat Park with a flashlight and shot her in the back of her head after she found the then-19-year-old and 17-year-old Thayne Taylor with a stolen handgun while she was patrolling a wooded area in Pinellas County. Grossman, who was on probation for a burglary, asked Park not to turn him in, but she radioed the sheriff's office. Park managed to fire a wild shot with her gun and kick Taylor in the groin, but Grossman wrestled away the gun and fired a shot into the back of Park's head.

Two weeks later, authorities arrested Grossman and Taylor. Grossman was convicted in October 1985 and sentenced to death. Taylor was convicted of third-degree murder.  Earlier this month, the Florida Supreme Court refused to halt the execution, rejecting claims that Grossman wasn't given a fair chance to prove his trial lawyer had been ineffective nor allowed to present certain mitigating evidence against a death sentence. As the execution date grew closer, some called for another clemency hearing for Grossman, saying he didn't deserve the death penalty for the crime.

"Martin has shown deep and profound remorse over the years, and is no longer the same wild reckless person he was 26 years ago," Rabbi Menachem Katz of the Florida-based Aleph Institute said in a statement. Katz spent a few hours with Grossman on Tuesday and said he was "strong," and at peace. He said that although Grossman accepted responsibility for the crime, the inmate didn't believe he deserved the death penalty.  The Vatican also asked for leniency in a letter written by Archbishop Fernando Filoni on behalf of Pope Benedict XVI.

The victim's sister, Betsy, witnessed the execution, along with her 79-year-old mother, Peggy Park, and brother, Stephen Park.

Park's mother said she thought Grossman's execution was long overdue.

She compared his quiet death to "some of the children in Haiti who died under concrete and rubble, dark, scared, hungry. They had hardship, and I think he had it easy."  Crist signed Grossman's death warrant Jan. 12. Since that time, his office has received thousands of letters, telephone calls or e-mails, according to a spokesman.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

1 visite

1 visite

7 visite

6 visite

7 visite
tutta i media correlati