Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
16 Aprile 2010 | KENYA

Kenya

Anche grazie all'appello di un condannato, la pena di morte potrebbe essere abolita dal prossimo 27 giugno

 
versione stampabile

Daily Nation

AG backs convict on death penalty plea

By MAUREEN ONYANGO

The Attorney General has supported a convict’s application to have the death penalty abolished. But Mr Amos Wako said he was agreeing with the prisoner’s arguments for only that particular case.

“The decision was made after consultations between key ministries, but it only applies for this case,” said Director of Public Prosecutions Keriako Tobiko on behalf of the AG.

He was responding in a case in which Godfrey Ngotho Mutiso went to the Court of Appeal to challenge the death penalty, arguing that it was unconstitutional.

Appellate judges Riaga Omolo, Onyango Otieno, and Philip Waki had earlier directed the Director of Public Prosecutions and the AG to personally respond to the issue raised by Mutiso.

According to the convict, the death penalty, provided for under section 204 of the Penal Code, goes against a section of the constitution dealing with the protection of persons against inhuman and degrading punishment.

Through his lawyers, Mutiso said that, whereas all murder suspects were not of the same character, the section denied a convict the chance to mitigate. He further argued that the section also deprived a judge of his or her discretion since the penalty had been fixed.

Mutiso was sentenced to death last year by Mr Justice Joseph Sergon in Mombasa after he was found guilty of the murder of Mr Patrick Waweru Gachoki in Mkomani in 2004.

In his ruling, Mr Justice Sergon had indicated that there was overwhelming evidence because four witnesses had seen the incident. However, Mutiso is now serving a life sentence following a presidential pardon.

Grateful

He said he was grateful to the President for his kindness, but still wants the constitutionality of the death penalty addressed. The court will deliver a judgement on the case on June 27. About 4,000 death row inmates would escape the hangman’s noose if the appeal by Mutiso succeeds.

No executions have been carried out since 1984, when Senior Private Hezekiah Ochuka, the convicted leader of the August 1982 coup attempt against former President Moi’s government, was hanged.

 

NOTIZIE CORRELATE
27 Novembre 2018
REGNO UNITO
Roma, 28 novembre

IX Incontro internazionale dei ministri della Giustizia per "Un mondo senza pena di morte"


presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari - Camera dei Deputati
27 Novembre 2018
#STAND4HUMANITY

IL 30 NOVEMBRE AL COLOSSEO: CITTA' PER LA VITA , CONTRO LA PENA DI MORTE


Lato Arco di Costantino ore 18
14 Novembre 2018
NEW YORK, STATI UNITI
La Terza Commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato la risoluzione per la moratoria con 123 voti a favore

Approvata la risoluzione sulla moratoria della pena di morte con un numero maggiore di consensi rispetto al 2016


Un segnale positivo verso l’obiettivo dell’abolizione completa della pena capitale nel mondo!
3 Novembre 2018
La pena di morte in Germania venne applicata fin dal Medioevo. Fu cancellata dall'ordinamento giudiziario della Repubblica Federale nel 1949, mentre nella Repubblica Democratica fu abolita nel 1987

Germania: lo stato tedesco dell'Assia ha eliminato la pena di morte dalla costituzione che la conservava per un'anomalia giuridica


Con il loro voto i cittadini hanno modificato una norma che da 69 anni conservava la pena di morte
18 Ottobre 2018

Vescovi Usa: plauso per la fine della pena di morte nello Stato di Washington


"Ci uniamo ai vescovi cattolici di Washington, alla Conferenza cattolica dello Stato di Washington, alla rete di mobilitazione cattolica e a tutte le persone di buona volontà nell'accogliere favorevolmente questa decisione e perseverare nel lavoro per porre fine alla pena di morte"
12 Ottobre 2018
STATI UNITI

Lo Stato di Washington ha abolito la pena di morte


La Corte suprema dello Stato di Washington ha stabilito che la pena di morte “viola la Costituzione” e di conseguenza viene abolita
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati