Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
26 Maggio 2010 | STATI UNITI

Oklahoma/USA

Annullata in appello la condanna a morte a Danny Hooks

 
versione stampabile

NewsOK

Appeals court overturns death penalty

Death sentence overturned for man convicted of killing five women in Oklahoma City.

BY KEN RAYMOND Oklahoman

The 10th U.S. Circuit Court of Appeals overturned the death penalty Tuesday in a notorious Oklahoma City multiple murder case, citing problems with instructions given to jurors.

Two judges agreed the sentence should be overturned. One dissented.

Danny Keith Hooks, 51, was convicted in 1998 of stabbing five women to death on May 16, 1992. Four of the victims were raped. Hooks received five death sentences.

Sandra Thompson, 35; Phyllis Adams, 47; LaShawn Evans, 30; Carolyn Watson, 37; and Fransill Roberts, 34; were found dead at a crack house at 11315 NE 50.

Their slayings became known as the Green Pastures murders, a name taken from the far northeast Oklahoma City community where they died.

The slayings were unsolved for years before DNA recovered from the crime scene was matched to Hooks, who had previously been convicted in Oklahoma for distributing narcotics and in California for rape, kidnapping and assault.

An Oklahoma County jury found him guilty of five counts of first-degree murder. During deliberations after the penalty phase of the trial, jurors were deadlocked at 11-1 in favor of the death penalty. They asked the judge to replace one juror with an alternate because she was basing her decision "on grounds not related to the law.”

That request was denied. Within 10 minutes, the jury foreman sent a note to the judge saying the jury was "unable to reach a unanimous sentence.” The defense moved for a mistrial, but the judge instructed jurors to keep deliberating. Ultimately, Hooks received the death penalty.

In their majority opinion, the appeals court judges said the trial judge’s instruction, along with inaccurate statements by prosecutors during closing arguments, "coerced the jury into returning death sentences.” For that reason, the death sentences were overturned.

"Under state law, the instruction was correct,” said Robert Whittaker, Oklahoma assistant attorney general, "but the majority cobbled together a bunch of factors to conclude that the instruction somehow coerced the jury.”

He said the state is likely to challenge the decision.

"We will review this and make a determination as to what our next steps will be,” he said. "If we do not do anything or if our appeals are denied, then this would go back to the DA’s office for them to decide whether to pursue the death penalty again” or settle for five life sentences.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

1 visite

1 visite

7 visite

6 visite

7 visite
tutta i media correlati