Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
12 Luglio 2010 | INDIA

India

L'ex presidente Kalam auspica un ampio dibattito a livello nazionale sulla pena capitale.

 
versione stampabile

Indian Express

Kalam calls for debate on death penalty

While President Pratibha Patil has made it clear that she wouldn't like to clear the entire backlog of mercy petitions pending with her, former President A P J Abdul Kalam on Monday suggested a national debate on the issue of death penalty.

"Certainly there are divergent views (on whether the country should persist with death penalty or do away with it as has been done by many countries). There should be a bigger national debate, preferably in

Parliament," he said.

While 139 countries have already abolished death penalty, India is among the 50-odd countries that still retains it. However, there is now a move afoot to change the mode of administering death from hanging to injection.

Kalam was responding to a question by The Indian Express on the sidelines of the annual lecture organised by the National Commission for Minorities (NCM).

Asked for his views on the issue of Presidents sitting on mercy pleas indefinitely — when he demitted office at the end of his 5-year tenur he left behind almost 2 dozen mercy petitions for his successor —Kalam said, "The Constitution bestows the power on the President."

Under Article 72, which deals with the subject of President's power to grant mercy to a convict on death row, there is no time limit within which the President must clear the case. This is one reason why except for the late Shankar Dayal Sharma, who cleared all pending files during his tenure, no other President has cleared the backlog of cases. While Kalam cleared just 2 cases — turning down the mercy plea of Dhananjoy Chatterjee of West Bengal, who had been sentenced to death for the rape and murder of 14-year-old Hetal Parekh and granting mercy to one Kheraj Ram — the late K R Narayanan didn’t clear any file during his five-year term from July 1997 to July 2002.

When he was the President, Kalam had written to the government, suggesting a pardon for a majority of individuals on death row who had filed mercy petitions with Rashtrapati Bhavan.

Early this year, President Pratibha Patil, who inherited a long list of mercy petitions when she took over, categorically told the Central government that the onus of clearing the backlog was not on her. In fact, she has also been pushing the Union Ministry of Home Affairs to do a rethink on its recommendations with regard to those pending mercy petitions where it had earlier recommended that the mercy pleas be turned down.

In fact, after her meeting with Prime Minister Manmohan Singh and Union Home Minister P Chidambaram, the MHA has already changed its stance in at least 3 mercy pleas, recommending in all three cases that the death sentence awarded to the convicts be changed into life imprisonment without parole.

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati