Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
14 Ottobre 2010 | MAURITANIA

Mauritania

Nasce la Coalizione Nazionale contro la Pena di Morte

 
versione stampabile

AFP

Création d'une coalition nationale contre la peine de mort en Mauritanie

NOUAKCHOTT — Des personnalités de la société civile ont annoncé dimanche, à l'occasion de la journée mondiale contre la peine de mort, la création d'une "coalition nationale" contre la peine capitale qui reste en vigueur en Mauritanie où elle n'a cependant pas été appliquée depuis vingt ans.

"Nous, organisations de la société civile et personnalités mauritaniennes (...) déclarons solennellement notre adhésion à la proclamation de l'abolition de la peine de mort et profitons de cette journée mondiale pour annoncer la naissance de la coalition", indique un communiqué signé des auteurs de cette initiative, qui estiment que "la peine de mort n'est ni utile, ni nécessaire".

La coalition entend mener une campagne en faveur de l'abolition, notamment auprès des érudits musulmans qui sont généralement intraitables concernant l'application des peines édictées par des versets coraniques dans ce pays musulman.

"Autant le Coran a édicté la peine de mort, autant, et même plus fortement, il a privilégié le pardon", à déclaré un des membres de la coalition, Yeslem Ould Ouaddad, face à la probable riposte des religieux contre cette initiative.

De son côté, l'ancien président de la Commission nationale des droits de l'homme, Said Ould Hammadi, a affirmé s'attendre à "un très grand débat" autour de l'abolition et a promis de mener une "bataille pacifique et bien argumentée pour sauver des vies humaines".

NEWS CORRELATE
29 Aprile 2017
STATI UNITI
Apprendiamo che lo Stato dell'Arkansas ha portato a termine quattro delle esecuzioni previste

L'ultima esecuzione ieri, Kenneth William era un afroamericano di 38 anni

21 Aprile 2017
STATI UNITI

L'Arkansas ha messo a morte uno dei condannati di nome Ledell Lee


E' prima esecuzione dal 2005. La nostra campagna continua con l'invio di appelli e la richiesta di clemenza
15 Aprile 2017
STATI UNITI
Un giudice ha accolto il ricorso dell'azienda produttrice dei farmaci: il prodotto non era stato venduto per questo scopo

Fermate le esecuzioni in Arkansas in seguito all'esposto di un'azienda farmaceutica


Il provvedimento è temporaneo, continuiamo a inviare appelli!
7 Aprile 2017
STATI UNITI

La lotta e le speranze di fermare le esecuzioni in Arkansas


Anche alcune ex guardie carcerarie hanno scritto al governatore, preoccupate per i pesantissimi effetti psicologici sui loro colleghi
3 Marzo 2017
CITTÀ DEL VATICANO, CITTÀ DEL VATICANO

Il Vaticano all' Onu ribadisce il suo no alla pena di morte, non si fa giustizia uccidendo


L'intervento di Mons. Jurkovic a Ginevra
1 Febbraio 2017
FILIPPINE

Filippine: fermezza dei vescovi contro la pena di morte


Il Vangelo della vita è il cuore del messaggio di Gesù
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

4 visite

6 visite

5 visite

6 visite
tutta i media correlati