Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
29 Dicembre 2010 | ZAMBIA

Zambia

Dal Papa un'esortazione ad abolire la pena capitale

 
versione stampabile

CNS

Pope's statement rekindles calls to abolish death penalty in Zambia

By Mwansa Pintu
Catholic News Service
LUSAKA, Zambia (CNS) -- Pope Benedict XVI's recent statement to a Zambian ambassador that the Catholic Church will always regard the right to life as sacred even in the face of powerful influences that seek to place limitations on life has rekindled calls for abolition of the capital punishment in the central African nation.
Lawyers and human rights activists once more have begun speaking out, calling on all nations, especially in Africa, to respect the dignity of every human being from conception to natural death.
In a ceremony Dec.16 during which Royson Mukwena of Zambia was among a group of new ambassadors to present their credentials to the Vatican, Pope Benedict encouraged the leadership of the central African state to put in place laws that would respect and defend the dignity of human life.
"It is greatly hoped that Zambia will continue to foster due respect for the rights of every human being without exception, in harmony with the duty to protect life from conception," said the pope.
Lawyer Lewis Mosho was among those who said the pontiff's call should be viewed as an invitation to all of Africa to consider abolishing the death penalty.
"We are living in a modern society where death should not be used as punishment anymore," he said. "People should bear in mind that only God gives life and no one else has the right to take it."
Human rights activist Mathews Mkandawire said that the rehabilitation of violent offenders should be a priority so that people can return to mainstream society and contribute to their communities.
"If we are Christians worthy of the name then our laws should be designed to protect and preserve life, just like the Holy Father rightly observed," Mkandawire said. "It should be about time we did away with 'an eye for an eye' kind of dealing with offenders because you cannot correct a wrong with another wrong."
He added, "The death penalty is a wrong, and my call to all nations of this world is to stop it because it is a wrong."
Nathan Nganjo, a legal officer with the Zambia National Housing Authority said the pope's call to raise up the dignity of human life must be taken seriously by the leaders of African nations.
"The right to life of every individual should not be dependent upon political choices or social consensus but on right reasoning," he explained. "We have always called for nations worldwide to abolish the death penalty because it is wrong. We are happy that we have the support of the Holy See and the entire Catholic Church."

NEWS CORRELATE
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
10 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO

Dichiarazione finale del Congresso Regionale in Abidjan


La svolta africana: umanizzare le carceri e abolire la Pena di Morte
9 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO
E' il terzo Congresso Regionale contro la pena capitale. Grande l'interesse, si sono iscritte oltre 300 persone

Il Congresso Regionale delle Associazioni Abolizioniste del mondo in Costa d'Avorio il 9 e 10 aprile 2018


La sessione plenaria del 10 Aprile dal titolo “Pena di morte, povertà, condizioni carcerarie: da una Giornata Mondiale all'altra” sarà presieduta da Annemarie Pieters (al centro nella foto)
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Lo stato della Florida ha portato a compimento l'esecuzione letale di Branch, nella prigione statale della Florida a Raiford


Branch, che era nel braccio della morte da quasi 25 anni, è stato dichiarato morto per un'iniezione letale alle 6:05 del pomeriggio
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

5 visite

5 visite

6 visite

8 visite
tutta i media correlati