Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
29 Dicembre 2010 | ZAMBIA

Zambia

Dal Papa un'esortazione ad abolire la pena capitale

 
versione stampabile

CNS

Pope's statement rekindles calls to abolish death penalty in Zambia

By Mwansa Pintu
Catholic News Service
LUSAKA, Zambia (CNS) -- Pope Benedict XVI's recent statement to a Zambian ambassador that the Catholic Church will always regard the right to life as sacred even in the face of powerful influences that seek to place limitations on life has rekindled calls for abolition of the capital punishment in the central African nation.
Lawyers and human rights activists once more have begun speaking out, calling on all nations, especially in Africa, to respect the dignity of every human being from conception to natural death.
In a ceremony Dec.16 during which Royson Mukwena of Zambia was among a group of new ambassadors to present their credentials to the Vatican, Pope Benedict encouraged the leadership of the central African state to put in place laws that would respect and defend the dignity of human life.
"It is greatly hoped that Zambia will continue to foster due respect for the rights of every human being without exception, in harmony with the duty to protect life from conception," said the pope.
Lawyer Lewis Mosho was among those who said the pontiff's call should be viewed as an invitation to all of Africa to consider abolishing the death penalty.
"We are living in a modern society where death should not be used as punishment anymore," he said. "People should bear in mind that only God gives life and no one else has the right to take it."
Human rights activist Mathews Mkandawire said that the rehabilitation of violent offenders should be a priority so that people can return to mainstream society and contribute to their communities.
"If we are Christians worthy of the name then our laws should be designed to protect and preserve life, just like the Holy Father rightly observed," Mkandawire said. "It should be about time we did away with 'an eye for an eye' kind of dealing with offenders because you cannot correct a wrong with another wrong."
He added, "The death penalty is a wrong, and my call to all nations of this world is to stop it because it is a wrong."
Nathan Nganjo, a legal officer with the Zambia National Housing Authority said the pope's call to raise up the dignity of human life must be taken seriously by the leaders of African nations.
"The right to life of every individual should not be dependent upon political choices or social consensus but on right reasoning," he explained. "We have always called for nations worldwide to abolish the death penalty because it is wrong. We are happy that we have the support of the Holy See and the entire Catholic Church."

NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati