Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
17 Gennaio 2011 | IRAN

Iran

"Sakineh Ashtiani prosciolta anche dalla condanna a morte per omicidio"

 
versione stampabile

Reuter

Iran suspends sentence to hang woman in stoning case * Ashtiani's stoning sentence caused global outcry * Stoning was suspended but she still faced hanging * Iranian lawmaker says that too has been suspended
TEHRAN, Jan 17 - Iran has suspended a sentence to hang a woman at the centre of a global outcry about stoning, a member of parliament was quoted as saying on Monday.
Sakineh Mohammadi Ashtiani's sentence to be stoned for adultery was suspended last year after condemnation from several governments, but she had still faced death by hanging for being an accomplice in her husband's murder.
In a letter to Brazilian President Dilma Rousseff, the head of parliament's human rights committee, Zohre Elahian, said the hanging, too, had been suspended due to pleas from her children.
"Although the stoning sentence has not been finalised yet, the hanging sentence has been suspended due to (her children's) pardon," the letter said, according to student news agency ISNA.
Ashtiani has been sentenced to 10 years' jail, Elahian said.
She was arrested in 2006.
Former Brazilian President Luiz Inacio Lula da Silva offered Ashtiani asylum in July, prompting an embarrassing public rejection by Iran which said he was a "humane and sensitive character" but was not in possession of all the facts.
Brazil has warm ties with Iran and attempted to broker a nuclear deal last year which was rejected by the West.
Two reporters for German weekly Bild am Sonntag have been detained in Iran since October when they were arrested for interviewing Ashtiani's son without official permission, highlighting the sensitivity of the case.
Under Islamic law in force in Iran since the 1979 Islamic revolution, adultery may be punished by death by stoning and crimes such as murder, rape, armed robbery, apostasy and drug trafficking are all punishable by hanging.
The case has further worsened relations between Iran and the West, already strained by the nuclear issue. Western countries fear Iran is developing a nuclear weapon, which it denies.
Amnesty International says Iran is the world's second most prolific executioner after China, putting to death at least 346 people in 2008.
The Iranian authorities dismiss allegations of rights abuses, saying they are following Islamic law.
(Reporting by Hossein Jaseb; Writing by Ramin Mostafavi; Editing by Peter Graff)

 AGI

SAKINEH: SOSPESA SIA CONDANNA A LAPIDAZIONE CHE AD IMPICCAGIONE

Teheran, 17 gen. - Nuovo sviluppo nel caso di Sakineh. Le autorita' iraniane hanno sospeso anche l'esecuzione della condanna a morte per impiccagione di Sakineh Mohammadi Ashtiani, riconosciuta colpevole di adulterio e di complicita' nell'uccisione del marito. Lo ha annunciato il presidente della commissione parlamentare iraniana Diritti Umani, Zohre Elahian, in un alettera al presidente brasialiano Dilma Rousseff. "Dopo che la condanna alla lapidazione non e' stata eseguita (era stata bloccata nel 2009, ndr), l'impiccaggione e' stata sospesa grazie al perdono (dei suoi figli)", si legge nella lettera secondo quanto riferisce l'agenzia semiufficiale ISNA. Elahian ha scritto a Roussef perche' il suo predecessore Luiz Inacio Lula da Silva aveva offerto asilo a Sakineh, imbarazzando Teheran, con cui il Brasile e' tra i pochi Paesi ad avere ottime relazione diplomatiche.

NEWS CORRELATE
7 Luglio 2017
STATI UNITI
Dopo una vasta campagna mondiale basata sulla preoccupazione per la sua salute mentale e sulla richiesta di abolizione della pena di morte

Apprendiamo con dolore che in Virginia ha avuto luogo l'esecuzione di William Morva


William Morva, 35 anni, è morto alle 9.15 di giovedì nel centro correttivo di Greensville a Jarratt, in Virginia
24 Giugno 2017
STATI UNITI

Comunità di Sant'Egidio: a Washington per rafforzare l'impegno contro la pena di morte

2 Maggio 2017
STATI UNITI

Anthony Farina non è più condannato a morte. Non sarà libero, ma non rischia più l'esecuzione


Dal 2012 migliaia di appelli urgenti alle autorità e lettere e cartoline a Anthony hanno sostenuto questo importante cambiamento
29 Aprile 2017
STATI UNITI
Apprendiamo che lo Stato dell'Arkansas ha portato a termine quattro delle esecuzioni previste

L'ultima esecuzione ieri, Kenneth William era un afroamericano di 38 anni

21 Aprile 2017
STATI UNITI

L'Arkansas ha messo a morte uno dei condannati di nome Ledell Lee


E' prima esecuzione dal 2005. La nostra campagna continua con l'invio di appelli e la richiesta di clemenza
15 Aprile 2017
STATI UNITI
Un giudice ha accolto il ricorso dell'azienda produttrice dei farmaci: il prodotto non era stato venduto per questo scopo

Fermate le esecuzioni in Arkansas in seguito all'esposto di un'azienda farmaceutica


Il provvedimento è temporaneo, continuiamo a inviare appelli!
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

19 visite

10 visite

13 visite

9 visite

10 visite
tutta i media correlati