Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
12 Febbraio 2011 | BIELORUSSIA

Belarus

La Corte Suprema conferma la condanna a morte di Igor Mjalik

 
versione stampabile

AFP

Bélarus: la Cour suprême confirme la peine de mort pour un condamné

MINSK, 11 fév 2011 - La Cour suprême du Bélarus a confirmé vendredi la condamnation à la peine capitale d'un homme pour une série de meurtres commis en été 2009, alors que le Conseil de l'Europe a appelé à plusieurs reprises ce pays à prononcer un moratoire sur la peine capitale.
Igor Mialik, 42 ans, a été condamné le 14 septembre 2010 par un tribunal de Mogilev pour avoir tué deux ressortissants russes et deux Moldaves voyageant en transit par l'Ukraine et volé leurs voitures et bagages.
L'un de ses complices Alexandre Sytchiov a été condamné à la réclusion perpétuelle, alors qu'un autre, Alexandre Kozyrev, s'est suicidé en attendant le verdict dans sa cellule de détention provisoire.
L'Assemblée parlementaire du Conseil de l'Europe (APCE) a averti en 2009 le Bélarus qu'il ne retrouverait son statut d'"invité spécial" auprès de l'institution que s'il acceptait d'introduire un moratoire légal sur la peine de mort. Un appel réitéré régulièrement par cette organisation.
Le Bélarus, dirigé par l'autoritaire président Alexandre Loukachenko, est le seul pays du continent européen qui n'appartient pas au Conseil de l'Europe.

NOTIZIE CORRELATE
9 Agosto 2018
The Los Angeles Times

The Catholic Church's opposition on the death penalty began with previous popes


By Mario Marazziti
29 Giugno 2018
BURKINA FASO

Il Burkina Faso elimina la pena di morte: un altro passo verso l’abolizionismo globale

26 Giugno 2018
Mons. Rodolfo Diamante, segretario esecutivo della Commissione episcopale per la pastorale carceraria presenta un libro contro la pena di morte

La Conferenza episcopale delle Filippine resta vigile sul tema della pena di morte


In occasione della memoria del dodicesimo anniversario dell'abolizione della pena capitale nel paese
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

9 visite

5 visite
tutta i media correlati