Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
4 Giugno 2011 | ETIOPIA

Ethiopia

Ridotta ad ergastolo la condanna a morte di oltre 20 esponenti del vecchio regime

 
versione stampabile

SUDAN TRIBUNE

Ethiopia lifts death penalty for over 20 former Derg officials

By Tesfa-Alem Tekle

June2, 2011 (ADDIS ABABA) - The Ethiopian government withdrew death sentences for over 23 senior officials from the Derg military regime.
Ethiopian President, Girma Woldegiorgis, on Wednesday announced the clemency at an occasion held in the National Palace, where he said the death sentences against the former Derg members would be lifted and reduced to life imprisonment.
The Derg, a committee of military officers, ruled the country from 1974 until 1987 executing and imprisoning tens of thousands of its opponents without trial. Despite officially dispanding in 1987 the Derg’s leader Mengistu Hailemariam remained president until he was deposed by the Ethiopian People’s Revolutionary Democratic Front (EPRDF) in 1991.
Over the past few years, a group of the Ethiopian religious leaders and other influential figures have been lobbying the government for the pardon of the former Derg officials who were sentenced to death on charges of genocide.
At the occasion President, Girma Woldegiorgis said the move was in response to subject’s submitted request for pardon and to close the dark historical chapter and open a new spirit of national unity.
The decision was made effective from May 28, 2011, the day Ethiopia ruling EPRDF party marked the 20th anniversary of the downfall of a 17- year rule of the former Marxist-Leninist regime.
The pardon grant does not include to the former Ethiopian president, Mengistu Hailemariam, who led the horn of Africa country with an iron fist from 1977 until the junta was overthrown in 1991.
Mengistu who currently lives in exile in Zimbabwe, under the protection of President Robert Mugabe, was sentenced to death in absentia three years ago.
The former Derg officials had been found guilty of genocide, mass murder, torture and other brutal activities against innocent people and have been in prison for almost 20 years now. According to Ethiopian law, life imprisonment means a sentence of at least 25 years behind bars. - (ST)

NOTIZIE CORRELATE
27 Novembre 2018
REGNO UNITO
Roma, 28 novembre

IX Incontro internazionale dei ministri della Giustizia per "Un mondo senza pena di morte"


presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari - Camera dei Deputati
27 Novembre 2018
#STAND4HUMANITY

IL 30 NOVEMBRE AL COLOSSEO: CITTA' PER LA VITA , CONTRO LA PENA DI MORTE


Lato Arco di Costantino ore 18
14 Novembre 2018
NEW YORK, STATI UNITI
La Terza Commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato la risoluzione per la moratoria con 123 voti a favore

Approvata la risoluzione sulla moratoria della pena di morte con un numero maggiore di consensi rispetto al 2016


Un segnale positivo verso l’obiettivo dell’abolizione completa della pena capitale nel mondo!
3 Novembre 2018
La pena di morte in Germania venne applicata fin dal Medioevo. Fu cancellata dall'ordinamento giudiziario della Repubblica Federale nel 1949, mentre nella Repubblica Democratica fu abolita nel 1987

Germania: lo stato tedesco dell'Assia ha eliminato la pena di morte dalla costituzione che la conservava per un'anomalia giuridica


Con il loro voto i cittadini hanno modificato una norma che da 69 anni conservava la pena di morte
18 Ottobre 2018

Vescovi Usa: plauso per la fine della pena di morte nello Stato di Washington


"Ci uniamo ai vescovi cattolici di Washington, alla Conferenza cattolica dello Stato di Washington, alla rete di mobilitazione cattolica e a tutte le persone di buona volontà nell'accogliere favorevolmente questa decisione e perseverare nel lavoro per porre fine alla pena di morte"
12 Ottobre 2018
STATI UNITI

Lo Stato di Washington ha abolito la pena di morte


La Corte suprema dello Stato di Washington ha stabilito che la pena di morte “viola la Costituzione” e di conseguenza viene abolita
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati