Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
29 Aprile 2012 | STATI UNITI

USA – Il mito della deterrenza

 
versione stampabile

NY TIMES


One of the most frequently made claims about the death penalty is that it deters potential murderers. That was the claim when the Supreme Court reinstated capital punishment in 1976. It is the claim today after a revival of research about the topic in the last decade.
But a distinguished committee of scholars working for the National Research Council has now reached the striking and convincing conclusion that all of the research about deterrence and the death penalty done in the past generation, including by some first-rank scholars at the most prestigious universities, should be ignored.
The committee found that the research “is not informative about whether capital punishment increases, decreases, or has no effect on homicide rates.” No study looks at what really matters, by comparing the deterrent effects of capital punishment with other penalties, like life without parole. A lot of the research assumes that “potential murderers respond to the objective risk of execution,” but only one in six of the people sentenced to death in the last 35 years have been executed and no study properly took that diminished risk into account.
“Nothing is known about how potential murderers actually perceive their risk of punishment,” said the criminologist Daniel Nagin, chairman of the committee.
The committee was careful to say what it did not examine, including the proven risk that an innocent person could be sentenced to death and the fact that the administration of capital punishment could well be discriminatory.
On Wednesday when Connecticut’s governor, Dannel Malloy, signed the state’s new law abolishing the death penalty, these problems were on his mind. As a former supporter of capital punishment, he said that he “came to believe that doing away with the death penalty was the only way to ensure it would not be unfairly imposed.”
The 33 states that retain the death penalty should follow that lead.
 

NEWS CORRELATE
21 Novembre 2017

Live concert al Colosseo per dire tutti insieme #PENADIMORTEMAI


Grande Concerto con Max Giusti e tanti amici dello spettacolo mentre più di 2000 città si illuminano
21 Novembre 2017
ROMA, ITALIA
Per partecipare al Convegno è necessario confermare entro venerdì 24 novembre 2017 la propria adesione al numero di telefono 39 06 585661 o scrivendo una email a [email protected]

10° Incontro Internazionale dei Ministri della giustizia ''Un mondo senza pena di morte''


Via di Campo di Marzio 78
19 Ottobre 2017

GRAZIE a quanti hanno firmato l'appello per Anthony Shore: stanotte la sua esecuzione è stata fermata. La raccolta firme continua


L'esecuzione rimandata di tre mesi
10 Ottobre 2017

Nella Giornata mondiale contro la pena di morte visitiamo i condannati più poveri in Africa


Pena di morte e povertà è il tema della Giornata di quest'anno. Il lavoro di Sant'Egidio nelle carceri africane in vista della Giornata delle Città per la Vita del 30 novembre
IT | EN
6 Ottobre 2017

Sosteniamo "the Pledge", l'appello lanciato da CMN ad impegnarsi per abolire la pena capitale, dando attuazione alle parole del Papa

30 Settembre 2017
STATI UNITI
"Dall'ira al perdono" questo fu il suo motto e il suo stile di vita

A un mese dalla scomparsa Sant’Egidio ricorda Ron Carlson, che ha speso la vita per l'abolizione della pena capitale


Ron Carlson è deceduto a Houston (Texas) il 1 settembre 2017 a seguito di un incidente stradale
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

1 visite

2 visite

2 visite

2 visite
tutta i media correlati