Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
1 Luglio 2013 | NIGERIA

La Comunità di Sant'Egidio della Nigeria: difesa della vita in ogni circostanza. (IT))

 
versione stampabile

La Comunità di Sant'Egidio ha fermamente protestato contro le esecuzioni in Benin City, Nigeria
 

Abuja, 29 giugno 2013

La vita è un dono sacro che viene da Dio e ogni uomo deve essere amato e protetto in tutte le circostanze. E’ in base a questo concetto fondamentale che la Comunità di Sant’Egidio ha fortemente protestato per l'esecuzione di quattro prigionieri in Benin City all’inizio della settimana.

Tale atto ha segnato il brutale ritorno all’uso della pena capitale in Nigeria che ha rotto una moratoria durata più di sette anni. La Comunità di Sant’Egidio si unisce al resto del mondo nella protesta contro queste esecuzioni e quelle precedentemente effettuate. Si appella alle autorità nigeriane affinché sospendano immediatamente tutte le esecuzioni in vista di una nuova adesione alla moratoria.

Crediamo che nessun uomo ha il diritto di togliere la vita ad un altro individuo, perché la creazione appartiene solo a Dio, il creatore supremo. Siamo contrari alla pena di morte in tutti i casi senza eccezione, in quanto è la punizione più estrema e crudele, più inumana e degradante che qualsiasi essere umano possa ricevere.
Vogliamo affermare che nessuna vita può essere ripagata con la morte di un altro. Inoltre, ci sono prove scientifiche che dimostrano come la pena capitale non sia un deterrente utile ad abbassare il livello del tasso di criminalità di uno stato. Essa, piuttosto, alimenta il circolo vizioso di violenza e di vendetta. Non c'è giustizia senza vita!

L'utilizzo della pena di morte come condanna per i crimini capitali dovrebbe essere bandito da tutti. Si tratta di un diniego totale del senso di umanità e non ha mai portato al cambiamento tanto necessario del comportamento umano.
Peggio ancora, persone innocenti sono spesso intrappolati in questa malvagio meccanismo, con la sola colpa di essere stati nel posto sbagliato e nel momento sbagliato. Questo avviene spesso in Nigeria, soprattutto perché i governi, che si succedono nel tempo, utilizzano le esecuzioni capitali dei detenuti solo nel tentativo di decongestionare le diverse carceri diffuse in tutto il paese.
Con grande affetto piangiamo la morte di questi nigeriani che sono stati uccisi e ci uniamo al dolore  delle famiglie per la loro perdita. Mentre preghiamo per le anime dei defunti, vi è la necessità per tutti di sollevarci ad una sola voce nel condannare la pena di morte e nel chiedere incessantemente al governo federale e ai governi di ogni stato di cercare alternative nella decisione e impegno a sradicare la criminalità nella nostra società.

Se numerosi altri paesi, in Africa e altrove, negli ultimi anni hanno abolito la pena di morte e hanno sviluppato più efficaci e più umani mezzi per combattere il crimine e il male nei loro rispettivi paesi, allora il governo federale dovrebbe con urgenza collaborare con tali paesi ad adottare le stesse strategie utilizzate per tagliare il tasso di criminalità.

Come comunità cattolica presente in più di settanta paesi in tutto il mondo, impegnata in una concreta amicizia con i poveri, i malati, le persone sole e in particolare con i carcerati, Sant'Egidio continuerà a promuovere l'abolizione della pena di morte, fino a quando non sarà bandita dall'umanità.

Questo è il motivo per cui Sant'Egidio promuove la giornata mondiale 'Città per la vita - Città contro la Pena di Morte' il 30 novembre di ogni anno, al fine di promuovere una cultura della vita. Questo è il motivo per cui anche Sant'Egidio si oppone fermamente la cultura del linciaggio e degli omicidi extra-giudiziari, così diffuse nel nostro amato paese. In una società governata dalla legge, ogni uomo e ogni donna dovrebbe avere il diritto alla difesa e a un giusto processo.
Possa il nostro paese e il mondo presto testimoniare la fine della pena di morte! Possa la vita umana essere protetta nel nostro paese con tutti i mezzi! Proprio come l'umanità vide in passato l'abolizione della schiavitù, che aveva accompagnato la storia umana per secoli, possa il mondo allo stesso modo presto testimoniare l'abolizione della pena di morte!
 
Per la Comunità di Sant’Egidio in Nigeria

M. Henry Ezike
NEWS CORRELATE
20 Agosto 2016
STATI UNITI
PENA SOSPESA PER JEFF WOOD

L'ESECUZIONE DI JEFFERY WOOD NON AVRA' LUOGO


LA SUA ESECUZIONE ERA STATA FISSATA PER IL 24 AGOSTO 2016
5 Luglio 2016
CONAKRY, GUINEA
L'abolizione della pena capitale era stata indicata come possibile dal Ministro della Giustizia Cheik Sako nel corso del Convegno promosso a Roma dalla Comunità di Sant'Egidio lo scorso febbraio

Guinea-Conakry: il parlamento ha approvato l'abolizione pena di morte dal codice penale


E' il primo passo per passare dalla moratoria de facto alla moratoria de jure. L'abolizione sarà la tappa successiva
25 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Marazziti presenta l'iniziativa della Comunità di Sant'Egidio

"Citiesforlife" a Oslo, come metodo per continuare nella via dell'abolizione #AbolitionNow


A Oslo la marcia degli abolizionisti per le strade della città
20 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA
Inizia oggi il VI Congresso Mondiale Contro la Pena di Morte a Oslo

La Comunità di Sant'Egidio partecipa al Congresso di Oslo con una delegazione da Italia, Congo, Belgio, Spagna, Germania e Indonesia


Sono 1500 gli iscritti provenienti da oltre 80 paesi del mondo, tra loro 20 ministri, 200 diplomatici, parlamentari, accademici, avvocati, associazioni e membri della società civile
4 Giugno 2016
CITTÀ DEL VATICANO
No alla pena di morte e all'ergastolo: "Una pena senza speranza è tortura"

Papa Francesco parlando ai magistrati e giuristi del mondo torna a dire No alla pena di morte

24 Maggio 2016
INDONESIA
La Comunità di Sant'Egidio in Indonesia e le associazioni indonesiane impegnate in difesa dei diritti umani come Kontras, Imparsial, Elsam, Lbh Masyarakat, chiedono di fermare le esecuzioni

La Chiesa e la società civile si mobilitano contro le esecuzioni capitali


Giacarta è tra le 15 città indonesiane dove negli anni scorsi si è tenuta la manifestazione "Città per la vita, città contro la pena di morte" organizzata da Sant'Egidio in oltre duemila comuni nei cinque continenti
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
23 Maggio 2016
AP

Malaysian death row convict loses final appeal in Singapore
23 Maggio 2016
AsiaNews

Vescovo filippino: È presto per giudicare il contraddittorio Duterte. No alla pena di morte
14 Maggio 2016
Ilsole24ore

Pfizer blocca i farmaci per la pena di morte negli Usa
14 Maggio 2016
La Stampa

Pena di morte, Pfizer blocca l’uso dei suoi farmaci per le iniezioni letali negli Usa
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

3 visite

2 visite

1 visite

1 visite

7 visite
tutta i media correlati