Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
1 Luglio 2013 | NIGERIA

La Comunità di Sant'Egidio della Nigeria: difesa della vita in ogni circostanza. (IT))

 
versione stampabile

La Comunità di Sant'Egidio ha fermamente protestato contro le esecuzioni in Benin City, Nigeria
 

Abuja, 29 giugno 2013

La vita è un dono sacro che viene da Dio e ogni uomo deve essere amato e protetto in tutte le circostanze. E’ in base a questo concetto fondamentale che la Comunità di Sant’Egidio ha fortemente protestato per l'esecuzione di quattro prigionieri in Benin City all’inizio della settimana.

Tale atto ha segnato il brutale ritorno all’uso della pena capitale in Nigeria che ha rotto una moratoria durata più di sette anni. La Comunità di Sant’Egidio si unisce al resto del mondo nella protesta contro queste esecuzioni e quelle precedentemente effettuate. Si appella alle autorità nigeriane affinché sospendano immediatamente tutte le esecuzioni in vista di una nuova adesione alla moratoria.

Crediamo che nessun uomo ha il diritto di togliere la vita ad un altro individuo, perché la creazione appartiene solo a Dio, il creatore supremo. Siamo contrari alla pena di morte in tutti i casi senza eccezione, in quanto è la punizione più estrema e crudele, più inumana e degradante che qualsiasi essere umano possa ricevere.
Vogliamo affermare che nessuna vita può essere ripagata con la morte di un altro. Inoltre, ci sono prove scientifiche che dimostrano come la pena capitale non sia un deterrente utile ad abbassare il livello del tasso di criminalità di uno stato. Essa, piuttosto, alimenta il circolo vizioso di violenza e di vendetta. Non c'è giustizia senza vita!

L'utilizzo della pena di morte come condanna per i crimini capitali dovrebbe essere bandito da tutti. Si tratta di un diniego totale del senso di umanità e non ha mai portato al cambiamento tanto necessario del comportamento umano.
Peggio ancora, persone innocenti sono spesso intrappolati in questa malvagio meccanismo, con la sola colpa di essere stati nel posto sbagliato e nel momento sbagliato. Questo avviene spesso in Nigeria, soprattutto perché i governi, che si succedono nel tempo, utilizzano le esecuzioni capitali dei detenuti solo nel tentativo di decongestionare le diverse carceri diffuse in tutto il paese.
Con grande affetto piangiamo la morte di questi nigeriani che sono stati uccisi e ci uniamo al dolore  delle famiglie per la loro perdita. Mentre preghiamo per le anime dei defunti, vi è la necessità per tutti di sollevarci ad una sola voce nel condannare la pena di morte e nel chiedere incessantemente al governo federale e ai governi di ogni stato di cercare alternative nella decisione e impegno a sradicare la criminalità nella nostra società.

Se numerosi altri paesi, in Africa e altrove, negli ultimi anni hanno abolito la pena di morte e hanno sviluppato più efficaci e più umani mezzi per combattere il crimine e il male nei loro rispettivi paesi, allora il governo federale dovrebbe con urgenza collaborare con tali paesi ad adottare le stesse strategie utilizzate per tagliare il tasso di criminalità.

Come comunità cattolica presente in più di settanta paesi in tutto il mondo, impegnata in una concreta amicizia con i poveri, i malati, le persone sole e in particolare con i carcerati, Sant'Egidio continuerà a promuovere l'abolizione della pena di morte, fino a quando non sarà bandita dall'umanità.

Questo è il motivo per cui Sant'Egidio promuove la giornata mondiale 'Città per la vita - Città contro la Pena di Morte' il 30 novembre di ogni anno, al fine di promuovere una cultura della vita. Questo è il motivo per cui anche Sant'Egidio si oppone fermamente la cultura del linciaggio e degli omicidi extra-giudiziari, così diffuse nel nostro amato paese. In una società governata dalla legge, ogni uomo e ogni donna dovrebbe avere il diritto alla difesa e a un giusto processo.
Possa il nostro paese e il mondo presto testimoniare la fine della pena di morte! Possa la vita umana essere protetta nel nostro paese con tutti i mezzi! Proprio come l'umanità vide in passato l'abolizione della schiavitù, che aveva accompagnato la storia umana per secoli, possa il mondo allo stesso modo presto testimoniare l'abolizione della pena di morte!
 
Per la Comunità di Sant’Egidio in Nigeria

M. Henry Ezike
NOTIZIE CORRELATE
27 Novembre 2018
REGNO UNITO
Roma, 28 novembre

IX Incontro internazionale dei ministri della Giustizia per "Un mondo senza pena di morte"


presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari - Camera dei Deputati
27 Novembre 2018
#STAND4HUMANITY

IL 30 NOVEMBRE AL COLOSSEO: CITTA' PER LA VITA , CONTRO LA PENA DI MORTE


Lato Arco di Costantino ore 18
14 Novembre 2018
NEW YORK, STATI UNITI
La Terza Commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato la risoluzione per la moratoria con 123 voti a favore

Approvata la risoluzione sulla moratoria della pena di morte con un numero maggiore di consensi rispetto al 2016


Un segnale positivo verso l’obiettivo dell’abolizione completa della pena capitale nel mondo!
3 Novembre 2018
La pena di morte in Germania venne applicata fin dal Medioevo. Fu cancellata dall'ordinamento giudiziario della Repubblica Federale nel 1949, mentre nella Repubblica Democratica fu abolita nel 1987

Germania: lo stato tedesco dell'Assia ha eliminato la pena di morte dalla costituzione che la conservava per un'anomalia giuridica


Con il loro voto i cittadini hanno modificato una norma che da 69 anni conservava la pena di morte
18 Ottobre 2018

Vescovi Usa: plauso per la fine della pena di morte nello Stato di Washington


"Ci uniamo ai vescovi cattolici di Washington, alla Conferenza cattolica dello Stato di Washington, alla rete di mobilitazione cattolica e a tutte le persone di buona volontà nell'accogliere favorevolmente questa decisione e perseverare nel lavoro per porre fine alla pena di morte"
12 Ottobre 2018
STATI UNITI

Lo Stato di Washington ha abolito la pena di morte


La Corte suprema dello Stato di Washington ha stabilito che la pena di morte “viola la Costituzione” e di conseguenza viene abolita
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati