Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
1 Luglio 2013 | STATI UNITI

ANSA/ TEXAS, LA SPOON RIVER DEI CONDANNATI A MORTE STATO CREA PAGINA WEB CON ULTIME PAROLE PRIMA DELL'ESECUZIONE

 
versione stampabile
(di Alessandra Baldini)
   (ANSA) - NEW YORK, 30 GIU - La Spoon River della morte di stato. Freddie Webb ha detto solo una parola: ''Pace''. Ma James Lee Beatheard, che ha ucciso il padre, la matrigna e il fratello di un complice, ne ha pronunciate ben 684 nel 1999, legato al lettino a forma di croce dell'iniezione letale: ''Un paio di cose di cui voglio parlare, visto che questa e' una delle poche volte che la gente ascoltera' quello che ho da dire''.    Il Texas, lo stato che la scorsa settimana ha superato il record di 500 esecuzioni, ha creato una pagina web che raccoglie le ultime parole dei condannati a morte.
    Sono messaggi a volte sintetici, a volte commossi. Preghiere, professioni di innocenza, confessioni. Pentimenti, scuse: ''Grazie per esser qui a onorare Felecia Prechtl, che non conoscevo neppure'', ha detto Karl Eugene Chamberlain che 11 anni prima di essere messo a morte nel 2008 aveva legato,
stuprato e ucciso una giovane mamma di un bimbo di cinque anni: ''Mi dispiace moltissimo e vorrei morire piu' volte per dirvi quanto mi dispiace''.
   Il New York Times ha raccolto un'antologia delle ultime parole dei condannati: Charles Nealy ha chiesto di esser seppellito non alla sinistra di suo padre ma alla destra di sua madre. Domingo Cantu Jr., stupratore e assassino di una vedova di 94 anni, ha mandato a dire alla moglie che la amava e
l'avrebbe aspettata ''dall'altra parte''.    In 30 anni, da quando ha ripristinato la pena capitale il
Texas ha messo a morte piu' persone di Alabama, Florida, Georgia, Missouri, Oklahoma e Virginia messi assieme.    Tra gli stati che ammettono la pena di morte Texas e California sono gli unici che mettono sul web le ultime parole dei condannati, ma solo il Texas ne ha creato un archivio online
delle 500 dichiarazioni finali diventate al centro i analisi, dibattiti, critiche da parte di avvocati, esperti di giustizia penale e oppositori della pena di morte.    Le ultime parole vengono pronunciate dal condannato quando e' gia' legato al lettino dell'iniezione, le braccia stese sulla lettiga a forma di T per facilitare lo scorrimento del veleno nelle vene. ''E' straordinario leggere queste deposizioni'', ha
commentato Robert Perkinson, autore di 'Texas Tough: The Rise of America's Prison Empire: ''Quasi tutti i condannati a morte hanno fatto pochi anni di scuola. Non sono sempre in grado di articolare concetti complessi e le loro dichiarazioni sono piene di cliche' e a volte stranezze. Ma quasi tutti di loro cercano, in questo momento cosi' esistenziale della loro vita, di dire qualcosa di importante''.
NOTIZIE CORRELATE
9 Agosto 2018
The Los Angeles Times

The Catholic Church's opposition on the death penalty began with previous popes


By Mario Marazziti
29 Giugno 2018
BURKINA FASO

Il Burkina Faso elimina la pena di morte: un altro passo verso l’abolizionismo globale

26 Giugno 2018
Mons. Rodolfo Diamante, segretario esecutivo della Commissione episcopale per la pastorale carceraria presenta un libro contro la pena di morte

La Conferenza episcopale delle Filippine resta vigile sul tema della pena di morte


In occasione della memoria del dodicesimo anniversario dell'abolizione della pena capitale nel paese
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

9 visite

5 visite
tutta i media correlati