Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
17 Novembre 2013

Ohio ( AP ) - Il Governatore Kasich concede il rinvio dell'esecuzione al condannato che vuole donare gli organi. (IT)

 
versione stampabile
COLUMBUS, Ohio ( AP ) - Il Governatore dell'Ohio mercoledì ha rinviato l'esecuzione di un condannato per l’assassinio di un bambino per valutare la possibilità di permettere all'uomo di donare i suoi organi a familiari ammalati.
 
Il Governatore Repubblicano John Kasich ha rinviato l’iniezione letale del quarantenne Ronald Phillips al 2 luglio .
 
Phillips è stato condannato a morte per lo stupro e l'uccisione della figlia di 3 anni della sua ragazza in Akron nel 1993, e l'esecuzione e’ stata fissata per giovedì. 
 
Ma Kasich ha detto che mentre il crimine di Phillips è stato atroce, la sua disponibilità a donare organi e tessuti potrebbe salvare un'altra vita e lo Stato "dovrebbe permettere che ciò avvenga. "
 
Phillips era stato condotto nella stanza delle esecuzioni dell'Ohio mercoledì, ma una portavoce delle carceri ha detto che Phillips verrà riportato nel braccio della morte in attesa delle decisioni in merito alla donazione di organi e tessuti.
 
In effetti dopo aver esaurito tutte le sue possibilità legali, lunedì Phillips ha fatto quello che i funzionari della prigione hanno definito una richiesta senza precedenti, donare un rene e il cuore a sua madre malata e alla sorella. La madre di Phillips ha una malattia renale e la sorella è malata di cuore,  hanno detto i suoi avvocati.
 
Phillips ha precisato che la richiesta non è una tattica dilatoria, ma un tentativo di fare del bene come ultimo gesto.
Martedì i funzionari dello Stato hanno respinto la richiesta, dicendo che una serie di problemi di sicurezza e di logistica la rendono impraticabile. Una portavoce ha detto che la sezione si è attivata rapidamente per valutare la richiesta ma ha stabilito che non è attrezzata per accogliere le donazioni di organi pre- o post-esecuzione. Una donazione di rene, proposta in precedenza, poteva essere possibile sotto il controllo della politica medica carceraria, ma Phillips  non l’ha mai richiesta, hanno detto.
 
Lo Stato ha lasciato alla famiglia di Phillips la decisione se gli organi possano essere recuperati  dopo che il suo corpo verrà restituito a loro giovedì. Non è stato chiarito se gli organi possano ancora essere utilizzabili a quel punto.
NEWS CORRELATE
19 Gennaio 2018
L'esecuzione ha avuto luogo alle ore 7,28.

L'esecuzione di Anthony Shore è purtroppo avvenuta il 18 gennaio, all'inizio di questo nuovo anno. Aveva 55 anni.


Continueremo a pregare per lui e per gli altri che sono nel braccio della morte e a lavorare perché la vita e la misericordia vincano sulla pena di morte
21 Novembre 2017

Live concert al Colosseo per dire tutti insieme #PENADIMORTEMAI


Grande Concerto con Max Giusti e tanti amici dello spettacolo mentre più di 2000 città si illuminano
21 Novembre 2017
ROMA, ITALIA
Via di Campo di Marzio 78

10° Incontro Internazionale dei Ministri della giustizia ''Un mondo senza pena di morte''


Per partecipare al Convegno confermare entro venerdì 24 novembre 2017 telefonando al 39 06 585661 o scrivendo una email a [email protected]
19 Ottobre 2017

GRAZIE a quanti hanno firmato l'appello per Anthony Shore: stanotte la sua esecuzione è stata fermata. La raccolta firme continua


L'esecuzione rimandata di tre mesi
10 Ottobre 2017

Nella Giornata mondiale contro la pena di morte visitiamo i condannati più poveri in Africa


Pena di morte e povertà è il tema della Giornata di quest'anno. Il lavoro di Sant'Egidio nelle carceri africane in vista della Giornata delle Città per la Vita del 30 novembre
IT | EN
6 Ottobre 2017

Sosteniamo "the Pledge", l'appello lanciato da CMN ad impegnarsi per abolire la pena capitale, dando attuazione alle parole del Papa

tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

2 visite

2 visite

2 visite

1 visite
tutta i media correlati