Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
2 Luglio 2014

Sant'Egidio nella "task force" per la lotta alla pena di morte istituita dal governo italiano per il semestre europeo

In questa occasione, il sito "No alla pena di morte" si presenta completamente rinnovato, con nuove funzionalità per gli appelli urgenti, la corrispondenza con i condannati a morte, la campagna "Città per la Vita.

no alla pena di morte, Europa
 
versione stampabile

La Comunità di Sant'Egidio è stata chiamata a far parte della "task force" che il Governo italiano ha istituito dal primo luglio nel quadro della presidenza del semestre europeo. Ieri si è tenuta la prima riunione ufficiale alla presenza del Ministro degli Esteri Federica Mogherini con la partecipazione anche delle altre associazioni abolizioniste.

Nel corso della riunione la Comunità di Sant'Egidio ha presentato il proprio programma di iniziative finalizzate a sostenere l'accelerazione del processo abolizionista nei prossimi mesi in diversi paesi del mondo. 

Saranno realizzate due importanti iniziative pubbliche in Asia e saranno intensificati i rapporti con i paesi che all'inizio di dicembre voteranno nuovamente per una moratoria universale delle esecuzioni per impedire nuove esecuzioni. Saranno intensificate attività educative con i giovani e il sostegno diretto ai condannati a morte.

La Comunità di Sant'Egidio ha inaugurato allo scopo una veste totalmente rinovata del sito sito che ospiterà news, informazioni, appelli urgenti e le notizie sui resoconti delle iniziative che saranno realizzate in questo campo. Le  "Città per la Vita" già attive nel sostenere l'abolizione della pena capitale saranno chiamate il 30 novembre prossimo a sostenere questo sforzo.

BUONA LETTURA!