Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
2 Settembre 2014

Egitto: Il tribunale di Giza ha commutato in ergastolo la pena di morte inflitta alla Guida Suprema dei Fratelli Musulmani e ad altri sette dirigenti della Fratellanza

Il Gran Mufti Shawqi Allam respinge la pena di morte ai Fratelli Musulmani

 
versione stampabile

Il tribunale di Giza, alle porte del Cairo, ha commutato in ergastolo la pena di morte inflitta in precedenza alla Guida Suprema dei Fratelli Musulmani, Mohamed Badie, e ad altri sette dirigenti della Fratellanza, movimento messo al bando nell'estate del 2013. La tv di stato egiziana ha riportato la notizia spiegando che per altri sei imputati, processati in contumacia, la condanna a morte è stata confermata. Badie e gli altri condannati erano accusati di aver incitato la folla alla violenza e all'uccisione di manifestanti del fronte avverso durante le proteste di luglio 2013 a Giza. Come sappiamo il Gran Mufti Shawqi Allam 16 giugno scorso aveva dato parere negativo sulle condanne a morte e aveva chiesto una revisione del caso. Tra gli altri condannati all'ergastolo si contano il segretario generale del disciolto partito della Fratellanza, Partito Libertà e Giustizia, Mohammed al-Beltagi, nonché il vice leader del partito, Essam al-Erian. Tra gli imputati per i quali la condanna a morte è stata invece confermata si annovera Assem Abdel Maged, leader della Gamaa Islamiya.

 

 

 

NEWS CORRELATE
29 Aprile 2017
STATI UNITI
Apprendiamo che lo Stato dell'Arkansas ha portato a termine quattro delle esecuzioni previste

L'ultima esecuzione ieri, Kenneth William era un afroamericano di 38 anni

21 Aprile 2017
STATI UNITI

L'Arkansas ha messo a morte uno dei condannati di nome Ledell Lee


E' prima esecuzione dal 2005. La nostra campagna continua con l'invio di appelli e la richiesta di clemenza
15 Aprile 2017
STATI UNITI
Un giudice ha accolto il ricorso dell'azienda produttrice dei farmaci: il prodotto non era stato venduto per questo scopo

Fermate le esecuzioni in Arkansas in seguito all'esposto di un'azienda farmaceutica


Il provvedimento è temporaneo, continuiamo a inviare appelli!
7 Aprile 2017
STATI UNITI

La lotta e le speranze di fermare le esecuzioni in Arkansas


Anche alcune ex guardie carcerarie hanno scritto al governatore, preoccupate per i pesantissimi effetti psicologici sui loro colleghi
3 Marzo 2017
CITTÀ DEL VATICANO, CITTÀ DEL VATICANO

Il Vaticano all' Onu ribadisce il suo no alla pena di morte, non si fa giustizia uccidendo


L'intervento di Mons. Jurkovic a Ginevra
1 Febbraio 2017
FILIPPINE

Filippine: fermezza dei vescovi contro la pena di morte


Il Vangelo della vita è il cuore del messaggio di Gesù
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

4 visite

6 visite

5 visite

6 visite
tutta i media correlati