Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
31 Ottobre 2014

Città per la vita: la più grande mobilitazione contemporanea planetaria per una giustizia più alta e civile, capace di rinunciare alla pena capitale

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

Eventi ed incontri in varie città del paese per una mobilitazione popolare a favore della vita

Comunità di Sant'Egidio, Africa, pena di morte, Bukavu, Repubblica Democratica del Congo
 
versione stampabile

La Comunità di Sant'Egidio di Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo, ha lanciato in diverse città del paese una campagna di mobilitazione popolare a favore della vita e contro la pena di morte ed ogni forma di violenza.
L'iniziativa vuole sensibilizzare l'opinione pubblica congolese, in un paese dove la pena di morte è ancora vigente. In questi giorni diverse città della provincia del Sud Kivu stanno aderendo alla campagna "Città per la vita": un fatto particolarmente significativo in un paese come la Repubblica Democratica del Congo, il cui ordinamento prevede ancora la pena capitale.

Tanti studenti liceali, insieme ai loro genitori, hanno partecipato a due conferenze sulla pena di morte organizzate presso il Municipio di Bagira, vicino a Bukavu, riflettendo su come diffondere una nuova cultura della vita. Con l'occasione è stata anche lanciata una campagna di firme per l'abolizione della pena di morte e contro ogni forma di violenza, come i linciaggi, drammaticamente frequenti nella città.

In tanti hanno potuto ascoltare il recente messaggio di Papa Francesco contro questa pratica barbara e disumana, riaffermando che si deve dare sempre a tutti una possibilità di riscatto, indipendentemente dalla colpa commessa: nessuna autorità può avere il potere di disporre della vita di altri uomini.