Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
10 Ottobre 2016 | GIAPPONE

10 ottobre giornata mondiale contro la pena capitale

In occasione della 14ma giornata mondiale contro la pena di morte una conferenza in Giappone dal titolo "No Justice Without Life"

Tamara Chikunova con la Comunità di Sant'Egidio incontra i detenuti nelle carceri italiane

 
versione stampabile

 In occasione del 10 ottobre 2016, 14ma giornata mondiale contro la pena di morte, la Comunità di Sant'Egidio, che ha partecipato alla fondazione della World Coalition against the Death Penalty,  e che da anni è impegnata nella battaglia abolizionista, organizza in Giappone una conferenza internazionale presso il Parlamento (14 ottobre) e un dibattito presso l'istituto italiano di cultura di Tokyo (15 ottobre). 

 
Gli incontri svilupperanno il tema della giustizia e dei diritti umani nel sistema penale giapponese e vedranno la partecipazione di registi, parlamentari, rappresentanti religiosi e del mondo della cultura, e di Hideko Hakamada, sorella di Iwao Hakamada, condannato a morte innocente e detenuto nel braccio della morte per 48 anni fino alla liberazione a marzo 2014. 
 
Negli stessi giorni la Comunità di Sant'Egidio organizza una serie di incontri nelle carceri italiane (Avezzano, Sulmona, Paliano, Rebibbia, Regina Coeli, Civitavecchia) sul tema della violenza e della pena di morte, con la partecipazione di Tamara Chikunova, la coraggiosa attivista uzbeka che ha contribuito all'abolizione della pena capitale in Uzbekistan, Kirghisistan e Mongolia.
 
La Comunità di Sant'Egidio sottolinea come, nonostante si riduca costantemente il numero di paesi che mantengono la pena capitale nella loro legislazione, essa sia ancora ampiamente utilizzata anche per crimini meno gravi e applicata indiscriminatamente anche a soggetti più deboli (minori, disabili mentali). La giornata mondiale 2016 vuole porre l'attenzione sull'utilizzo distorto della pena di morte quale strumento di prevenzione del terrorismo.  Alcuni paesi hanno infatti ripreso le esecuzioni dopo anni di moratoria, altri hanno ampliato l'applicazione della pena capitale ai reati connessi al terrorismo. 
 
Tuttavia, segnali incoraggianti vengono da alcuni paesi con cui la Comunità di Sant'Egidio ha a lungo collaborato in vista dell'abolizione della pena capitale. Negli Stati Uniti, continua, seppur lentamente, un trend abolizionista: 20 stati hanno abolito la pena capitale e 4 hanno imposto una moratoria, mentre  la California si prepara ad un referendum per l'abolizione il prossimo 8 novembre. In Guinea-Conakry, il parlamento ha recentemente approvato una riforma del codice penale che apre la strada alla piena abolizione della pena di morte. Inoltre, molti paesi che hanno partecipato al IX congresso internazionale dei Ministri della Giustizia organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio (Roma, 22-23 febbraio 2016), si sono impegnati a modificare le loro precedenti scelte e a sostenere la moratoria universale della pena di morte che sarà presentata e votata dall'assemblea generale delle Nazioni Unite nei prossimi mesi. 
NOTIZIE CORRELATE
17 Novembre 2019
Buona notizia!

Usa, sospesa in Texas l'esecuzione di Rodney Reed! Ringraziamo tutti coloro che hanno inviato petizioni


La pena di morte è una strada senza ritorno, molti condannati sono poi stati riconosciuti innocenti ed estranei ai fatti #NoDeathPenalty
27 Ottobre 2019
Ruben NON verrà eseguito il 30 ottobre!

Buona notizia! La Corte d'Appello del Texas ha concesso una sospensione dell'esecuzione a Ruben Gutierrez


Ringraziamo tutti quelli che hanno inviato l'appello per Ruben
8 Ottobre 2019
RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO INVIATO PETIZIONI E CONTRIBUITO ALLA GIUSTIZIA

L'ESECUZIONE DI RANDY HALPRIN E' STATA SOSPESA! RIPRENDEREMO A MANDARE APPELLI SE SARA' NECESSARIO


ERA PREVISTA PER IL 10 OTTOBRE 2019 GIORNATA MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE
6 Settembre 2019
STATI UNITI

Nonostante le migliaia di appelli l’esecuzione di Bill Crutsinger ha avuto luogo. Dolore e sdegno per questo orrore


Grazie a tutti quelli che hanno inviato appelli e che continueranno a lottare con noi
16 Agosto 2019

Sospesa - per la seconda volta - l'esecuzione di Dexter Johnson in Texas. Grazie a tutti coloro che hanno aderito all'appello in suo favore

3 Maggio 2019
GEORGIA
E' stata la prima esecuzione in Georgia nel 2019, la precedente il 4 maggio di un anno fa

L'esecuzione di Scotty Morrow è purtroppo avvenuta. Preghiamo per lui e continuiamo a lottare per l'abolizione della pena di morte, perché non c'è giustizia senza vita


Gli appelli esauriti, la clemenza negata. Scotty ha chiesto ancora perdono ai familiari delle vittime
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite

0 visite
tutta i media correlati