Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei dentro: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
29 Aprile 2017 | STATI UNITI

Apprendiamo che lo Stato dell'Arkansas ha portato a termine quattro delle esecuzioni previste

L'ultima esecuzione ieri, Kenneth William era un afroamericano di 38 anni

 
versione stampabile

Lo Stato americano dell'Arkansas ha portato a termine la quarta pena capitale negli ultimi otto giorni, completando così le esecuzioni previste nel breve-medio periodo per evitare che scadesse un componente utilizzato l'iniezione letale.

Dopo Ledell Lee sono stati uccisi Jack Jones e Marcel Williams. L'uomo giustiziato ieri, Kenneth Williams, era un 38enne afroamericano. Purtroppo la convinzione di alcuni che l'iniezione letale sia indolore si è rivelata nuovamente falsa. Sono stati necessari  45 minuti per trovare vena a Jack Jones. Marcel Williams ha avuto uno stay quando era già legato al lettino. E' stato slegato e ricondotto nella sua cella. Poco dopo la vacuità dello stesso stay è stato ripreso e ricondotto nella camera della morte. Il tutto in 1-2 ore... 

La decisione di accelerare i tempi delle esecuzioni era data dal fatto che, una volta scadute le scorte di midazolam, non ci sarebbe stata alcuna garanzia su un nuovo approvvigionamento del sedativo. Le case farmaceutiche che lo producono, infatti, hanno fatto obiezione di coscienza al riguardo.  Come noto le condanne a morte inizialmente previste erano otto, suddivise in 11 giorni. La Corte Suprema ha fortunatamente bloccato le altre 4  esecuzioni. 

Era dal 2005 che nell'Arkansas non si eseguivano pene di morte, prima dell'accelerazione degli ultimi giorni.
 
 
NOTIZIE CORRELATE
16 Agosto 2019

Sospesa - per la seconda volta - l'esecuzione di Dexter Johnson in Texas. Grazie a tutti coloro che hanno aderito all'appello in suo favore

3 Maggio 2019
GEORGIA
E' stata la prima esecuzione in Georgia nel 2019, la precedente il 4 maggio di un anno fa

L'esecuzione di Scotty Morrow è purtroppo avvenuta. Preghiamo per lui e continuiamo a lottare per l'abolizione della pena di morte, perché non c'è giustizia senza vita


Gli appelli esauriti, la clemenza negata. Scotty ha chiesto ancora perdono ai familiari delle vittime
1 Maggio 2019
STATI UNITI

L'esecuzione di Dexter Johnson è stata temporaneamente sospesa. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno aiutato a inviare migliaia di appelli!!!

15 Marzo 2019
STATI UNITI
dall'Osservatore Romano

Marazziti: la decisione presa dal nuovo governatore della California, Gavin Newsom, di mettere uno stop, forse definitivo, alle esecuzioni capitali è un gesto di coraggio politico

14 Marzo 2019
SANT'EGIDIO: PENA DI MORTE

Pena di morte: grande segnale di speranza la sospensione in California, il più grande braccio della morte del mondo

28 Febbraio 2019
Bruxelles

Messaggio di Papa Francesco al "7° Congresso Mondiale della World Coalition Against the Death Penalty


"La pena di morte una grave violazione del diritto alla vita di ogni persona. Non vengano eliminate altre vite, si offra la via del pentimento"
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

38 visite

14 visite

19 visite

17 visite

14 visite
tutta i media correlati