Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

Andrea Riccardi: la rassegna stampa

change language
sei in: no pena di morte - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
7 Luglio 2017 | STATI UNITI

Dopo una vasta campagna mondiale basata sulla preoccupazione per la sua salute mentale e sulla richiesta di abolizione della pena di morte

Apprendiamo con dolore che in Virginia ha avuto luogo l'esecuzione di William Morva

William Morva, 35 anni, è morto alle 9.15 di giovedì nel centro correttivo di Greensville a Jarratt, in Virginia

 
versione stampabile

 Dopo una vasta campagna mondiale per risparmiare la vita di William, basata sulle preoccupazioni circa la sua salute mentale, William Morva, 35 anni, è stato dichiarato morto alle 9.15 di giovedì nel centro correttivo di Greensville a Jarratt.

E' stata la prima esecuzione in Virginia con un nuovo protocollo che rende più segreta la procedura di iniezione letale.

L'iniezione letale è iniziata alle 21.00 circa, dopo che il guardiano ha letto l'ordine del tribunale della sua esecuzione. 
 
Il governatore democratico della Virginia ha annunciato che non avrebbe risparmiato la vita di Morva, nonostante le pressioni di sostenitori della salute mentale, legislatori statali e avvocati, che hanno affermato che i crimini dell'uomo erano il risultato di una grave malattia mentale che gli ha reso impossibile distinguere tra illusioni e la realtà.
 
Il governatore Terry McAuliffe ha affermato: "Personalmente mi oppongo alla pena di morte; Tuttavia, ho un giuramento da osservare che obbedisce alle leggi di questo Commonwealth, indipendentemente dalle mie opinioni personali, applichiamo quelle leggi in modo giusto e giusto ".
 
William Morva è il terzo condannato eseguito dal 2014, da quando è Governatore McAuliffe. In aprile McAuliffe ha concesso la grazia a un condannato di nome Ivan Teleguz,.
 
Tra coloro che avevano invitato McAuliffe a risparmiare la vita di Morva, c'erano la figlia del deputato dello sceriffo ucciso, due esperti delle Nazioni Unite per i diritti umani e rappresentanti dell'ambasciata ungherese. Il padre di Morva è nato in Ungheria e Morva era un doppio cittadino ungherese-americano.
 
Come Comunità di Sant'Egidio siamo addolorati per l'esecuzione di William. Continueremo a chiedere la grazia per tutti i condannati a morte e a chiedere agli Stati Uniti l'abolizione della pena capitale.
 
NEWS CORRELATE
18 Giugno 2018
BIELORUSSIA
La Bielorussia è l'unico paese europeo che ancora mantiene e applica la pena capitale, la sospensione delle due condanne è un fatto senza precedenti

La Corte Suprema bielorussia sospende due condanne a morte


la diplomazia francese era intervenuta lo scorso anno con un comunicato con il quale invitava la Bielorussia ad introdurre una moratoria contro la pena di morte
5 Maggio 2018
STATI UNITI

Robert Earl Butts Jr. è stato messo a morte per iniezione letale venerdì 4 maggio 2018

3 Maggio 2018
STATI UNITI
Per ora Robert è salvo! Ringraziamo per questi 90 giorni di sospensione e continuiamo a inviare appelli per la salvezza di Robert Butts Jr.

Il Comitato per la Clemenza della Georgia ha sospeso l'esecuzione di Robert Butts Jr a meno di 24 dalla esecuzione!


Continuiamo a inviare appelli
10 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO

Dichiarazione finale del Congresso Regionale in Abidjan


La svolta africana: umanizzare le carceri e abolire la Pena di Morte
9 Aprile 2018
COSTA D'AVORIO
E' il terzo Congresso Regionale contro la pena capitale. Grande l'interesse, si sono iscritte oltre 300 persone

Il Congresso Regionale delle Associazioni Abolizioniste del mondo in Costa d'Avorio il 9 e 10 aprile 2018


La sessione plenaria del 10 Aprile dal titolo “Pena di morte, povertà, condizioni carcerarie: da una Giornata Mondiale all'altra” sarà presieduta da Annemarie Pieters (al centro nella foto)
23 Febbraio 2018
STATI UNITI

Lo stato della Florida ha portato a compimento l'esecuzione letale di Branch, nella prigione statale della Florida a Raiford


Branch, che era nel braccio della morte da quasi 25 anni, è stato dichiarato morto per un'iniezione letale alle 6:05 del pomeriggio
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

9 visite

5 visite

5 visite

6 visite

8 visite
tutta i media correlati