Le donazioni alla Comunità di Sant'Egidio sono fiscalmente deducibili
secondo la normativa vigente
 
Anche quest'anno è possibile destinare il 5x1000 alla Comunità di Sant'Egidio
Scrivi il numero 80191770587 nella dichiarazione dei redditi

Andrea Riccardi: sul web

Andrea Riccardi: sui social network

change language
sei dentro: no pena di morte - appelli urgenti newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

 
3 Giugno 2020 | TEXAS, STATI UNITI

Dopo lo stato del Missouri anche il Texas intende ignorare la pausa imposta dall'emergenza Covid-19

Appello per salvare dall'esecuzione Ruben Gutierrez, la sua esecuzione è prevista per il 16 giugno 2020

Ripartiamo con la mobilitazione per salvare Ruben insieme ai suoi tanti amici di penna

condannato a morte:
RUBEN GUTIERREZ
luogo esecuzione:
TEXAS, STATI UNITI
pena sospesa
 
versione stampabile
Anche il Texas, purtroppo, intende ignorare la pausa imposta dall’emergenza Covid-19 ed eseguire il prossimo 16 giugno la condanna a morte di Ruben Gutierrez, che da anni corrisponde regolarmente con amici di penna attraverso la Comunità di Sant’Egidio. 
 
Non ci rassegniamo e vogliamo ripartire con una forte mobilitazione, condividendo un appello al governatore del Texas: non c’è giustizia togliendo la vita!
 
La storia
Il 5 settembre 1998 a Brownsville, in Texas, Ruben e altri due uomini fecero irruzione nella casa mobile di Escolastica Harrison, un’anziana donna ispanica, a scopo di rapina. La vittima, colta di sorpresa, fu colpita ripetutamente con un’arma da taglio, che ne provocò la morte. Il bottino ammontava a circa 56.000 dollari.
 
Ruben è stato condannato a morte, sebbene sin dall’inizio abbia ammesso di aver partecipato alla rapina, ma ha sempre dichiarato di non essere stato lui l’autore materiale dell’omicidio, come invece affermato dal suo complice Renè Garcia, (poi condannato all’ergastolo) che lo ha accusato. 
   
Ruben per anni ha continuato a sostenere di essere innocente, sottolineando l’assoluta mancanza di prove e chiedendo più volte – senza essere ascoltato – di essere sottoposto alla prova del DNA, per dimostrare la sua innocenza.
 
Al 18 settembre 2018 era stata già fissata una data di esecuzione, ma fu sospesa da un giudice federale, il quale accertò la totale incompetenza dell’avvocato difensore (pubblicamente ammessa dall’interessato) a trattare sentenze capitali. Una nuova data gli era stata fissata per il 30 ottobre 2019 e aveva ricevuto una nuova sospensione perché i precedenti problemi non erano stati ancora chiariti.  
 
Oggi Ruben ha 43 e da diverso tempo corrisponde con alcune persone della Comunità di Sant’Egidio.
NOTIZIE CORRELATE
17 Giugno 2020
STATI UNITI
La Corte Suprema riesamina il caso sollevato dai vescovi texani sul mancato conforto spirituale perché il cappellano non può entrare nella camera della morte

La Corte Suprema concede uno stop dell'ultimo minuto all'esecuzione di Ruben Gutierrez


Grazie a tutti coloro che hanno firmato l'appello per Ruben!!!! Speriamo e combattiamo ancora.
20 Maggio 2020
STATI UNITI
Continuiamo a lavorare e a batterci per una giutizia che non tolga la vita

Con dolore apprendiamo che Walter "Arkie" Barton è stato messo a morte a Bonne Terre, in Missouri, ieri, mercoledì 19 maggio in serata


Noi non ci rassegniamo: la pena di morte può essere bloccata ovunque nel mondo. Grazie per gli appelli con cui avete sostenuto Walter
17 Novembre 2019
Buona notizia!

Usa, sospesa in Texas l'esecuzione di Rodney Reed! Ringraziamo tutti coloro che hanno inviato petizioni


La pena di morte è una strada senza ritorno, molti condannati sono poi stati riconosciuti innocenti ed estranei ai fatti #NoDeathPenalty
27 Ottobre 2019
Ruben NON verrà eseguito il 30 ottobre!

Buona notizia! La Corte d'Appello del Texas ha concesso una sospensione dell'esecuzione a Ruben Gutierrez


Ringraziamo tutti quelli che hanno inviato l'appello per Ruben
8 Ottobre 2019
RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO INVIATO PETIZIONI E CONTRIBUITO ALLA GIUSTIZIA

L'ESECUZIONE DI RANDY HALPRIN E' STATA SOSPESA! RIPRENDEREMO A MANDARE APPELLI SE SARA' NECESSARIO


ERA PREVISTA PER IL 10 OTTOBRE 2019 GIORNATA MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE
6 Settembre 2019
STATI UNITI

Nonostante le migliaia di appelli l’esecuzione di Bill Crutsinger ha avuto luogo. Dolore e sdegno per questo orrore


Grazie a tutti quelli che hanno inviato appelli e che continueranno a lottare con noi
tutte le notizie correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
AP

High court to examine mental disability, death penalty issue
12 Novembre 2016
Internazionale

Si rafforza la pena di morte negli Stati Uniti
11 Novembre 2016

Al liceo classico “Socrate” di Bari, conferenza “Non c’è giustizia senza vita”
24 Ottobre 2016
New York Times

The Death Penalty, Nearing Its End
4 Giugno 2016
The Washington Post

Meet the red-state conservatives fighting to abolish the death penalty
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
53
Video promo Cities for Life 2015
3:22

148 visite

66 visite

63 visite

37 visite

38 visite
tutta i media correlati